Finstral: Atelier tecnologico

Un rapporto più stretto con il territorio privilegiando i professionisti e una continua sperimentazione di nuove iniziative. Questo l’obiettivo del nuovo showroom veronese di un produttore trentino

Si aggiunge ai sette che ha già sul territorio, lo showroom Finstral di Oppeano (Verona), situato proprio all’interno dello stabilimento di produzione di vetrocamera in cui, dal 2010, è attiva una linea di produzione di finestre. Lo spazio espositivo, un ambiente accogliente, punta soprattutto sulla tecnologia dell’offerta. Dunque, non ci sono ambientazioni, se non all’interno della veranda, ci sono invece numerosi campioni di prodotti ed esempi di applicazioni, dal momento che lo spazio si pone come un supporto per dimostrare come dovranno essere installati i serramenti per essere efficienti in termini di isolamento termo-acustico.

L’obiettivo di questa nuova apertura è far diventare lo showroom un punto di riferimento soprattutto per i professionisti della zona. A questo sono dedicati gli investimenti finalizzati al rinnovamento dell’immagine e dell’attività dello stabilimento di Oppeano, dove è stata allestita un’aula ad hoc per lo svolgimento di workshop, previsti già per il prossimo autunno. «Sono esposti i prodotti rappresentativi di tutta la nostra gamma – spiega Luca Gobbetti, responsabile della divisione Vendita Diretta di Finstral – e questo rende lo showroom uno spazio a disposizione sia dei nostri agenti, sia di tutti i nostri rivenditori che possono visitarla quando, per esempio, sono a Oppeano per seguire un corso di formazione».

L’azienda investe molto sulla formazione?
La formazione è senza dubbio un fiore all’occhiello di Finstral, che ha messo a disposizione la sede di Oppeano per lo svolgimento dei corsi di qualifica dei posatori organizzati dal PVC Forum del quale fa parte. Lo stabilimento ospita la Scuola di montaggio, una struttura di 500 metri quadrati dove si svolgono corsi, che prevedono una parte teorica e una pratica con prove di posa in opera su vere e proprie murature, al termine delle quali, previo superamento di test finale, ai partecipanti viene rilasciato, in collaborazione con il Centro Informazione sul PVC, il “Patentino di installatore qualificato per la posa a regola d’arte di serramenti in PVC”. Questo è un vantaggio per la sala mostra, perché possiamo portare i clienti a vedere come viene installata la finestra e illustrare loro i nuovi materiali di posa.

Com’è articolata l’offerta dello showroom?
Abbiamo costruito l’assortimento inserendo prodotti pensati per la vendita diretta, prodotti molto tecnici, realizzati con nuovi sistemi di falso telaio, e soluzioni particolari come quelle di grandi dimensioni, vetro a vista, vetrate… che i nostri rivenditori in genere non trattano. Questo tipo di offerta è stato voluto per rivolgersi in maniera più mirata ai progettisti e ai tecnici della zona, con i quali intendiamo dar vita un rapporto di collaborazione più diretta di quella che è stato possibile instaurare con lo showroom di Verona centro. In quest’ottica, sempre all’interno dello stabilimento, a breve sarà aperta un’altra piccola sala mostra di circa 50 metri quadrati, dove verranno esposti solo prodotti innovativi, che sarà il luogo d’incontro e di dialogo ideale con il mondo della progettazione.

Per comunicare la nuova apertura avete organizzato “Porte aperte”. Di cosa si tratta?
Lo stabilimento è situato in una zona alquanto defilata, pertanto avevamo bisogno di dare visibilità allo showroom. Per questa ragione, domenica 10 giugno dalle 10,00 alle 18,00 abbiamo aperto le porte della sala mostra per accogliere i privati e i professionisti della zona, invitandoli a trascorrere una giornata all’interno dello showroom. Questa iniziativa avrebbe dato loro l’opportunità di vedere da vicino l’intera gamma dei nostri serramenti e di visitare lo stabilimento, in modo che potessero avere una visione globale dell’attività della vetreria e dell’area stoccaggio dei serramenti pronti per il trasporto e la consegna ai clienti. Hanno accolto il nostro invito oltre 500 persone, in maggior parte privati, ma hanno partecipato anche numerosi progettisti e professionisti invitati attraverso lettere personalizzate.

Un’affluenza molto alta per un evento all’interno di showroom di porte e finestre. Il consumatore finale cerca il contatto diretto con il prodotto al di là di ciò che legge su periodici e Internet?
Ritengo di sì. E sicuramente poter visitare e intrattenersi in uno showroom senza dover acquistare è stato alquanto inusuale per gli abitanti della zona. La risposta è stata buona, al di là della partecipazione, perché ci hanno rivolto molte domande e chi aveva già avuto una nostra offerta ha chiesto ulteriori approfondimenti.

Consiglierebbe una manifestazione come “Porte aperte” a tutti rivenditori?
Assolutamente sì. Potrebbe essere una buona occasione per creare nuovi contatti, dare visibilità allo showroom e fare in modo che il consumatore tocchi con mano il prodotto che su Internet vede solamente in fotografia… Qualche nostro rivenditore ben strutturato aveva già sperimentato questo tipo di iniziativa, ma solo occasionalmente. Invece, è nostra intenzione riproporla, magari una volta all’anno, perché abbiamo visto che l’iniziativa è stata molto apprezzata e soprattutto è stato gradito che l’azienda abbia aperto le porte anche dello stabilimento, dando l’opportunità di constatare come è organizzata la produzione e soprattutto quali sono le attività di una fabbrica di finestre, cosa sconosciuta a molti.

Un’iniziativa efficace anche per far capire da cosa è determinato il costo del prodotto…
Sicuramente aiuta anche in questo senso. Durante la visita abbiamo spinto molto sull’importanza della qualità dei materiali e del servizio a 360 gradi che viene offerto dallo showroom, che spazia dai sopralluoghi al rilievo misure, al “Preventivo trasparente” e così via fino alla posa in opera.

Cosa significa “preventivo trasparente”?
In collaborazione con l’Unione Consumatori, abbiamo realizzato un opuscolo dal titolo “Preventivo trasparente”, che consegniamo a ogni cliente a cui abbiamo elaborato un’offerta. Il documento spiega nel dettaglio come è strutturato il preventivo, indicando chiaramente quali voci sono comprese e quali escluse, in modo che il cliente sia in possesso di tutte le informazioni necessarie per valutare l’offerta senza alcun dubbio.

Potranno avvalersene anche i vostri rivenditori?
Per il momento si tratta di uno strumento pensato per la nostra vendita diretta. Per nostra politica sperimentiamo sempre prima direttamente le iniziative che sviluppiamo, ma una volta che lo avremo collaudato, anche il “Preventivo trasparente” potrebbe essere a disposizione dei nostri distributori, che a loro volta potranno consegnarlo ai clienti.
Siamo sempre molto vicini ai rivenditori e, anche in questi ultimi anni di crisi, abbiamo continuato a investire proprio con l’obiettivo di fornire loro elementi di diversificazione e di sviluppo delle vendite. Attualmente sono in fase di attuazione altre attività, alcune delle quali sono rivolte ai professionisti per far sì che possano contare sul supporto diretto della casa madre in caso di progetti particolari. Anche in termini di prodotto ci sono sempre novità. Al Made Expo presenteremo FIN-Project, un nuovo sistema in alluminio in cui la parte tecnica interna non è realizzata in alluminio, ma in PVC. Questo garantisce una resistenza e una tenuta negli angoli di congiunzione maggiori, ma anche valori di isolamento molto vicini a quelli della nostra finestra in PVC.

Dov’è Via Aie, 10 – Mazzantica di Oppeano (Verona)
La superficie espositiva 140 metri quadrati
Gli addetti 2 + 6 venditori esterni
I prodotti esposti Finestre in PVC, PVC- alluminio, legno-PVC, alluminio; portoncini; sistemi oscuranti e vetrate
I servizi offerti • consulenza
• sopralluoghi e rilievo misure
• consegna
• assistenza in cantiere e post-vendita
• posa in opera

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151