Pungente: il posto delle idee

Lo showroom, non solo bello, ma anche estremamente moderno nell’allestimento come nella gestione, punta sul futuro creando sinergie con altre filiere

Vito Pungente è il titolare di un grande e moderno showroom in centro a Torino. A passargli il testimone è stato suo padre, che lo aveva aperto nel 1972 decidendo di ampliare l’attività della sua falegnameria per specializzarsi prima nella produzione di porte di sicurezza e poi dedicarsi anche alla distribuzione. Ottenuta “carta bianca” nella sua riorganizzazione, il giovane imprenditore amplia il raggio d’azione del suo showroom per offrire un pacchetto completo di chiusure per interno e per esterno. L’attività cresce rapidamente e 17 anni fa c’è necessità di una sede più grande e con maggiore visibilità. Così lo showroom viene trasferito in Corso Orbassano, in uno spazio di circa 650 metri quadrati, dove oggi si presenta in maniera molto accattivante e certamente nel novero di quelli che già da fuori “fanno percepire qualità”. 14 vetrine rinnovate continuamente per evidenziare le novità, colori neutri, soprattutto diverse sfumature di bianco, arredamento ultramoderno per design e tecnologia: infatti, a disposizione dei clienti ci sono monitor su cui passano in continuazione le immagini dei prodotti e Touch Screen per la personalizzazione dei prodotti. Tutto questo a sottolineare la grande attenzione che il titolare e sua moglie prestano all’immagine della sala mostra, che deve esaltare l’offerta selezionata rivolta a una clientela di fascia alta e medio-alta costituita da privati e professionisti. «Siamo stati molto attenti non solo a selezionare i marchi da distribuire, ma anche i clienti – sottolinea l’imprenditore –. Abbiamo allestito uno showroom, molto grande e molto moderno, che è tra i più belli della città. Offriamo prodotti e un servizio completo di alto livello per cui il nostro interlocutore non è chi cerca il prezzo. In città siamo molto conosciuti per la nostra professionalità, per la qualità dell’offerta, ma soprattutto perché proponiamo continuamente prodotti nuovi, anche in anteprima».

In anticipo sui concorrenti?
Sì, spesso esponiamo i nuovi prodotti prima ancora che siano sul mercato e anche prima di essere presentati nel corso delle fiere di settore. Avere in “casa” i prodotti prima degli altri competitor è molto importante, com’è molto importante rinnovare frequentemente l’allestimento dello showroom e curare le ambientazioni: una porta esposta vicino a una scala o ad una poltroncina ha sicuramente un impatto diverso dal vederla insieme a tante altre in serie.

Anticipare i prodotti prima del lancio ufficiale è sinonimo di ottimo rapporto con i fornitori…
Non potrebbe essere altrimenti. Credo che il rapporto con i fornitori debba essere gestito come in una famiglia, in cui tutti crescono insieme. Se loro hanno problemi noi dobbiamo aiutarli, così come loro devono aiutare noi a risolvere i nostri. Quando il rapporto è impostato su tali presupposti le cose vanno benissimo, senza difficoltà insuperabili, e quindi si possono avere le novità in anticipo sui concorrenti.

Siete quindi riusciti a concretizzare la partnership…
Ritengo che le sinergie con le aziende siano fondamentali nel nostro lavoro. Il mio obiettivo è proprio quello di essere partner dei nostri fornitori: oggi tutti parlano di partnership, ma a metterla realmente in atto sono in pochi!

L’allestimento e le decorazioni delle 14 vetrine del punto vendita vengono rinnovati frequentemente

Secondo quale concept avete progettato l’allestimento?
Perseguendo l’obiettivo di conquistare il cliente trasmettendogli tranquillità su ogni aspetto della vendita e della posa in opera. Ciò che ci siamo ripromessi è di farlo sentire come a casa, tra prodotti ambientati in salotto e dandogli una grande sensazione di sicurezza. Ecco perché curiamo molto anche la nostra preparazione e il nostro aggiornamento professionale. Già stilando il preventivo dobbiamo essere sicuri della qualità della nostra offerta e delle nostre affermazioni. Nel nostro lavoro non esiste improvvisazione!

Il cliente percepisce tutto questo e si dimostra fiducioso?
Qualche volta il cliente che si è informato attraverso Internet si sente preparato e ritiene di poter sollevare tante obiezioni. In questi casi bisogna, con la massima professionalità, fargli capire che le sue sono solo informazioni, mentre le nostre competenze sono frutto non solo della preparazione sul prodotto, ma anche della capacità di analizzare e confrontare più prodotti.

Ha ampliato la sua offerta con complementi di arredo. Un reale strumento per sviluppare le vendite?
Abbiamo in assortimento scale, camini, salotti, tavolini e lampade particolari, anche grazie a sinergie con mobilieri. Pur non trattandosi di un aspetto vincente del nostro business, è stata una scelta importante, perché ci consente di mostrare la porta contestualizzata in un ambiente domestico, permettendo così al cliente di immaginarla più facilmente in casa sua. Inoltre, per il consumatore acquistare in un solo negozio la porta e tutti gli elementi utilizzati per creare l’ambiente che lo ha conquistato è un vantaggio, mentre per noi è l’opportunità sia di una vendita in più sia di vedere il cliente pienamente soddisfatto.

Che tipo di sinergia avete instaurato con gli showroom di arredamento?
In un’area dedicata dei loro showroom è esposto un campione delle nostre porte, in genere a vetro e scorrevoli. Viceversa, da noi oltre ai complementi che vendiamo direttamente, esponiamo salotti e cabine armadio indicando ai clienti dove possono acquistarli. Analogamente, noi ci occupiamo della vendita delle porte esposte nei punti vendita con cui collaboriamo. Abbiamo sviluppato sinergie non solo con i mobilieri, ma anche con altre filiere: per esempio, rivenditori di piastrelle e di pitture.

Lo showroom è articolato in diverse sale collegate tra di loro, ognuna riservata all’esposizione dei prodotti di un’unica azienda

Si è rivelata una strategia vincente?
Certamente, le sinergie sono importanti e ritengo che il futuro vada in questa direzione. Penso che la classica rivendita di porte e serramenti con idee chiuse e un po’ ripiegata su se stessa non abbia futuro, a meno che non sia così piccola da avere costi di gestione molto contenuti. Invece le aziende strutturate hanno bisogno di ampliare i propri orizzonti.

Per dialogare di più e meglio con il mondo dell’architettura?
Sì, negli anni abbiamo instaurato un solido rapporto di collaborazione con un gruppo di 30 architetti. Abbiamo allestito una sala riunioni dove gli architetti possono interagire con i propri clienti tranquillamente e illustrare loro i prodotti argomentandone tutte le caratteristiche. In questi casi intervengo personalmente solo a chiusura della trattativa.

Un modo nuovo di confrontarsi con i professionisti…
Certamente, ma è possibile perché collaboriamo da diversi anni con professionisti fidelizzati. Sono molto preparati, conoscono bene la nostra offerta e frequentano assiduamente gli incontri di aggiornamento, organizzati mensilmente, sulle novità e sulle modalità di posa in opera.

Vi occupate direttamente della posa in opera?
I nostri posatori sono dipendenti e vengono preparati sia frequentando corsi presso le sedi dei fornitori, sia internamente. Mi occupo personalmente della loro formazione, soprattutto di quella pratica, tanto che ho allestito una sala per le prove di posa in opera, dove continuamente montiamo e smontiamo i prodotti, in particolare i nuovi modelli.

Chi è Pungente Porte e Serramenti
Dov’è C.so Orbassano, 90/E – Torino
La superficie espositiva 650 metri quadrati
Gli addetti 4
I prodotti esposti Finestre in legno, legno-alluminio, alluminio-legno, PVC; sistemi oscuranti; porte interne; porte blindate; scale; casseforti; camini e complementi di arredo
I fornitori Albertini, Cordis, Ferrero Legno, Fontanot, Henry Glass, Internorm, L’Invisibile, Maison Fire, Mottura, Oikos, RES, SPI
I servizi offerti • consulenza
• sopralluoghi e rilievo misure
• consegna
• assistenza in cantiere
• posa in opera effettuata da personale interno
• assistenza post-vendita
• servizio di pronto intervento con cadenza settimanale

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151