Verde

Tutte le tonalità del relax

La parete effetto natura osa con la carta da parati Jungle di Wall & Deco

Ritorna il più fresco dei colori. Il verde, con una palette che mescola le tonalità choc alle sfumature più rilassanti. Ed è subito primavera

Può essere brillante come un prato assolato, intenso come il pistacchio o scuro come il fondo di una bottiglia, ma per tutti il verde è il colore della vita, della giovinezza e della speranza. L’eco colore per eccellenza non è solo una ventata di freschezza, ma ha virtù talentuose per rilassare, favorire la riflessione e, non da ultimo, rafforzare il buon umore. Non per niente è il colore della natura ed evoca alberi in fiore e orizzonti più ampi. Chi ha un giardino, anche solo un fazzoletto di terra, sa cosa significa godersi lo scandire delle stagioni tra boccioli e foglie cadenti, ma chi invece questo lusso se lo può solo sognare ha l’alternativa di portare uno spicchio di natura tra le mura domestiche circondandosi di arredi e oggetti verdi.

Tessuto verde per Basket di Cappellini, la collezione di sedute disegnata da Erwan e Ronan Bouroullec

Quindi, in un periodo in cui ecologia e natura sono più che mai di attualità, largo al verde dentro casa! E non è solo una questione di evocazioni “open air”, è da tanto che la cromoterapia lo dice: affidarsi ai colori per vivere meglio è salutare e anche divertente. Perché quindi non lasciarsi convincere da variopinte palette negli ambienti dove si trascorre la maggior parte del proprio tempo? Di solito, la cromoterapia associa a ogni ambiente i colori ritenuti più adatti alle atmosfere e alle funzioni che si svolgono in quel luogo, e il verde, in tutte le sue gradazioni, si candida come colore onnipresente.

È considerato una tinta neutra, posta al centro tra le tinte fredde e calde. Ha una funzione equilibrante e un’influenza calmante sul sistema nervoso. Come terapia lavora sull’organismo aumentandone la vitalità, curando lo stress e sedando le cefalee. Equilibra corpo e anima, in poche parole. Per questo, rispetto ad altri colori, in casa è indicato in ogni ambiente, sia tinteggiato sulle pareti sia usato per arredi od oggetti. I suoi toni neutri si accostano bene a tutti i locali, a partire dall’ingresso dove rende più soft il passaggio dall’esterno all’interno accogliendo chi entra con disinvoltura.

In cucina porta quel pizzico di freschezza e genuinità a un luogo dove si cucinano pranzi e cene, trascorrendovi gran parte del tempo domestico. Regala ottimismo e voglia di cibi genuini, d’altra parte la maggior parte delle pietanze più sani sono verdi, come insalate, zucchine, sedani e spezie. In soggiorno mette subito allegria e sembra spalancare le finestre alla primavera. Le sue virtù rilassanti si potenziano invece in camera da letto, nelle stanze dei bambini e in quelle degli adulti, dove concilia il relax e allenta gli stress. E giocando con l’acqua della stanza da bagno diventa un richiamo alla semplicità della natura. Basta sceglierlo per le piastrelle o stenderlo a pennellate sui muri.

Il letto Avalon di Living divani ha una testata e un giroletto in pioppo e abete tamburato che può essere rivestito in pelle o in tessuto

Le pareti sono certo l’elemento che caratterizza di più l’atmosfera di ambiente, fanno da fondale alla vita quotidiana e creano effetti visivi e percettivi su ampia scala. Ma non è necessario circondarsi di scenografie monotinte, le pareti non sono l’unico elemento che può influenzare un ambiente grazie ai suoi colori: basta il flash di una sedia, un tappeto o una porta per dare alla propria casa un segnale di leggerezza. In più, basta poco per cambiare scenografia, senza dover ricorrere a drastici interventi.

Qualunque sia l’ambiente è però importante la scelta della tonalità, perché le gradazioni sono infinite e c’è una grande differenza tra le tinte vivaci di un verde mela a quelle più tranquille di un verde pastello. Non solo, ma a seconda del tipo di arredamento anche le atmosfere cambiano; e se un verde scuro, chiamato appunto verde inglese, richiama le residenze britanniche in stile baroccheggiante, il verde acido è invece diventato negli ultimi anni un colore particolarmente di moda.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151