Serrande per box

Tecnologia in garage

La scelta della porta per garage è determinata da diversi fattori. Spazio, estetica, funzionalità e costo. Vediamo come fare la scelta giusta

Le autorimesse non rappresentano più un semplice spazio di servizio da tenere nascosto nel retro della casa. Da elemento accessorio sono diventati una componente indispensabile per le nostre realtà abitative. Tanto che, oggi, il mercato delle chiusure da garage tende a valorizzare non solo l’aspetto funzionale ma anche quello estetico, trattando questo tipo di porte con gli stessi criteri adottati per i portoncini d’ingresso. Oltre alla buona tenuta agli agenti atmosferici e agli eventuali tentativi di effrazione, nella scelta dei portoni per garage va tenuto conto anche della sicurezza durante l’utilizzo, un fattore da cui non si deve più prescindere e che viene regolamentata da una serie di normative specifiche.

Spesso i garage non offrono solamente riparo e protezione alle auto, ma, se le dimensioni degli spazi lo consentono, possono essere adibiti anche ad altre funzioni, per esempio come ricovero degli attrezzi da giardino o come piccolo laboratorio per il bricolage. In questi casi può essere utile prevedere l’inserimento nella serranda di una porta pedonale dotata di finestra, per consentire una migliore aerazione e illuminazione dello spazio interno, oppure prevedere la coibentazione della chiusura per contribuire al miglioramento delle prestazioni energetiche dell’intero edificio.

Basculanti, sezionali o a serranda

I portoni per box si differenziano per il sistema di apertura, che spazia dal più conosciuto basculante, a quello a doppia anta, a scomparsa verticale o a serranda; l’apertura può essere manuale o motorizzata con l’ausilio di un comodo telecomando.

Le porte basculanti sono formate da un unico pannello e funzionano grazie a un sistema di bilanciamento a contrappesi, che ne consente l’apertura occupando poco spazio. Possono sporgere completamente verso l’esterno o rimanere contenute all’interno del box, senza ingombrare gli eventuali passaggi pedonali o carrabili presenti soprattutto nelle realità condominiali. Rispetto alle altre tipologie, le basculanti sono le più diffuse, in quanto risultano più economiche e di più facile montaggio. Nelle chiusure sezionali il manto è scomposto appunto in “sezioni” agganciate una all’altra, che si aprono scorrendo su guide, verso l’alto o lateralmente lungo la parete, lasciando libero lo spazio immediatamente intorno al portone. Le caratteristiche costruttive ne consentono l’adattabilità a qualsiasi tipo di vano anche in presenza di parziali impedimenti, quali tubazioni o travi sporgenti. Allo stesso modo la versione a serranda avvolgibile si adatta a diversi tipi di contorno murario, lineare o ad arco, permettendo di accedere fino in prossimità dell’ingresso del box e non ingombrando l’area a soffitto.

Leggi le caratteristiche dei portoni per garage

I materiali e l’automazione

I materiali più diffusi per realizzare i manti delle chiusure dei box sono l’acciaio, l’alluminio, il legno e il PVC, ognuno dei quali va scelto in base al tipo di ambiente in cui viene collocata la porta e di conseguenza alla manutenzione richiesta. La lamiera d’acciaio esposta all’esterno va protetta dalla corrosione, ma richiede meno manutenzione rispetto al legno, che risulta più facilmente deteriorabile, soprattutto nella fascia inferiore dove è consigliabile applicare un battiacqua. Le porte in legno sono più eleganti e si inseriscono meglio nei contesti storici rispetto al metallo, ma sono più costose e necessitano della verniciatura periodica per una buona durata nel tempo. Alluminio e PVC risultano più funzionali, in quanto non richiedono alcuna manutenzione, il loro aspetto rimane inalterato nel tempo ed è possibile riprodurre l’effetto legno mediante apposite finiture superficiali.

I portoni automatizzati stanno sempre più soppiantando quelli azionati manualmente, che si dimostrano piuttosto scomodi e richiedono un certo sforzo fisico per l’apertura. I nuovi impianti di automazione sono studiati per avere il minimo ingombro ed essere predisposti direttamente nella struttura della porta, avere un facile funzionamento ed essere possibilmente controllabili da un sistema centralizzato.

Sicurezza e normativa

Nella scelta della porta per il box la sicurezza non è relativa solamente ai tipi di serratura o di allarme da applicare, ma anche alla salvaguardia dell’utente durante la movimentazione, che è diventata uno dei fattori più importanti da tenere in considerazione. Per quanto riguarda le serrature, la sicurezza può essere garantita con una chiave a doppia mappa, per assicurare la chiusura superiore e laterale in più punti.

La normativa vigente stabilisce che le porte da garage devono essere dotate di protezione salvadita, anti-aggancio e anticaduta, oltre a un meccanismo che arresti automaticamente la porta in presenza di ostacoli, oppure che ne eviti la chiusura accidentale.

Alle porte per le autorimesse vengono applicate diverse norme UNI EN, che individuano i requisiti e i dispositivi di sicurezza per le porte motorizzate, includendo le caratteristiche di resistenza al fuoco o controllo del fumo, installazione e utilizzo. In particolare la UNI EN 13241-1 indica la conformità alle direttive europee obbligando i fabbricanti ad assicurare che vengano mantenute nella produzione corrente le prestazioni misurate sui prototipi, in relazione alla tenuta agli agenti atmosferici, al rilascio di sostanze pericolose, di resistenza meccanica, durabilità e sicurezza nell’apertura.

Per quanto riguarda le norme antincendio per autorimesse e garage, è sempre valido il DM del 1.02.1986, che suddivide le misure da rispettare in funzione della capienza di posti auto. L’art. 2.1 indica nella fattispecie che, nelle autorimesse di tipo misto con numero di autoveicoli superiore a nove, ogni box (comma 6) deve avere aerazione con aperture permanenti in alto e in basso di superficie non inferiore a 1/100 di quella in pianta, realizzabili eventualmente nel serramento di chiusura dello stesso garage.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151