Volumi sospesi

Villa a Verona, ARCStudio Perlini

ingresso bassa

La porta di ingresso si confonde nella facciata vetrata

Grandi vetrate rispecchiano l’anima della casa. Elegante e pura

Le lunghe e ampie vetrate trasformano una villa a pochi passi dal centro di Verona in una sorta di involucro trasparente, che di giorno si lascia inondare dalla luce e di notte si illumina come una lanterna. Lineare e leggera, la struttura è retta da otto pilastri che danno, a chi la osserva dall’esterno, una sensazione spaziale di intensa astrazione. L’idea del progettista – l’architetto Michele Perlini – era di creare un’abitazione contemporanea, ispirata ai canoni estetici del Movimento Moderno, ma che allo stesso tempo riuscisse ad assumere un proprio carattere culturale ed espressivo. Bianca e luminosa, questa villa è costruita con soluzioni tecnologicamente all’avanguardia che le hanno permesso di ottenere la certificazione CasaClima in classe A.

pilastri bassa

La casa appoggia su otto pilastri in acciaio che sorreggono il solaio principale tramite delle travi di bordo sulle quali alloggia sospesa la struttura in legno

Arrivando dal giardino, un percorso pedonale lastricato di bianco guida prospetticamente verso quattro gradini di travertino che conducono al primo basamento, e da lì verso altri tre scalini che portano alla loggia esterna sospesa, accesso della casa. La facciata principale è aperta con grandi superfici vetrate verso sud e già nella scelta dell’orientamento si dimostra la volontà di trovare delle strategie naturali per migliorare il comfort di chi vi abita. Spalancandosi verso sud, infatti, viene sfruttato al meglio il calore prodotto dall’illuminazione solare durante i mesi invernali, mentre nelle stagioni più calde, quando il sole è alto e i suoi raggi incidono ad angolo acuto sulla superficie terrestre, la casa viene meno irradiata.

profili bassa

I profili dei grandi serramenti scorrevoli sono in alluminio bianco all’esterno e in legno laccato bianco all’interno

Da un punto di vista strutturale, è retta da pilastri a doppia T, collegati al solaio del piano terra da quattro travi perimetrali, sulle quali si innestano ampie lastre piane in cemento armato che formano il solaio stesso. All’esterno, due fasce in acciaio bianco sottolineano lo spessore della casa, imprimendole uno stile lineare molto pulito e minimale. Il vetro sembra quasi circondare tutta l’abitazione, così da consentire la vista verso gli alberi del giardino e dare un senso di continuità agli spazi. I tagli vetrati creano luci e ombre all’interno degli ambienti, articolando i prospetti.

soggiorno bassa

Le numerose vetrate donano grande luminosità

In una struttura così areata e senza le fondamenta tradizionali è necessario un adeguato isolamento per proteggere gli interni dalle dispersioni termiche e garantire la resa energetica. Così, l’architetto Perlini ha applicato una serie di strati di isolamento nei muri perimetrali, nel solaio e nella copertura. E non solo. Grande attenzione è stata rivolta anche alle aperture vetrate, di dimensioni molto importanti, scegliendo soluzioni adeguate a limitare le dispersioni energetiche. Sono stati scelti serramenti con profili in alluminio bianco all’esterno e in legno laccato bianco all’interno. In questo particolare modello, il legno è trattato superficialmente con oli e velature protettive a base di acqua e munito di guarnizioni perimetrali che offrono un’ottima protezione contro l’aria, il vento, la pioggia battente, la dispersione di calore e il rumore. Il gocciolatoio, adattato al profilo della finestra, garantisce un efficace scolo dell’acqua, mentre il sistema di retroventilazione dei profili in alluminio e la canalina di aerazione del profilo in legno impediscono la formazione di condensa e di muffe. I vetri bassoemissivi (Uw pari a 1,0 W/m2K) sono montati su telai che garantiscono tenuta all’aria grazie all’installazione perimetrale di nastri autoespandenti e air stop. L’ermeticità dell’involucro è stata valutata attraverso un Blower Door Test, che ha dato ottimi risultati.

camera_scorrevole bassa

La pianta è suddivisa da un taglio netto che delimita gli spazi di servizio verso nord e lo spazio giorno/notte verso sud

Il surriscaldamento estivo degli ambienti viene abbattuto da una serie di frangisole ospitati da cassonetti a taglio termico. Completamente automatizzati, questi frangisole assicurano un ottimo sistema di oscuramento grazie a lamelle in alluminio regolabili, che permettono di dosare il passaggio della luce e di ottenere un eccellente oscuramento grazie a una chiusura totale dell’intero sistema. Per evitare i rumori molesti, le lamelle scorrono silenziosamente in guide laterali con inserti in plastica.

Il surriscaldamento estivo degli ambienti viene abbattuto da una serie di frangisole ospitati da cassonetti a taglio termico

Il surriscaldamento estivo degli ambienti viene abbattuto da una serie di frangisole ospitati da cassonetti a taglio termico

Anche la disposizione degli ambienti interni è stata studiata al meglio, creando una sorta di taglio netto per delimitare gli spazi di servizio verso nord e gli ambienti giorno/notte verso sud. Per evitare le dispersioni di energia legate all’apertura delle finestre, è stato installato un impianto di ventilazione meccanica controllata con recupero di calore. Tutte queste soluzioni si sono rivelate strategiche e hanno permesso di smaltire eventuale umidità in eccesso garantendo l’integrità dei materiali.

Foto di Maurizio Marcato

facciata sud bassa

Sulla facciata principale si aprono grandi superfici vetrate verso sud, che catturano il calore solare in inverno

Casa privata  
Luogo: Verona
Committente: privato
Progetto architettonico: arch. Michele Perlini dello studio ARCStudio Perlini
Direzione lavori: arch. Michele Perlini
Superficie totale costruita: 170 metri quadrati
Classe energetica: A secondo CasaClima
serramenti
Finestre: in legno laccato bianco all’interno e in alluminio bianco all’esterno, di Tip-Top Fenster Sistemi di oscuramento: frangisole in alluminio automatici/elettrici di Hella
Porte esterne: Tip-Top Fenster
Porte interne: Zanini Porte
Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151