La biblioteca nel bosco

LiYuan Library, Atelier Li Xiaodong

apertura bassa

Una texture di legno irregolare filtra la luce creando un luogo di magica atmosfera

Sembra un grande nido costruito in mezzo al nulla, invece è una biblioteca rivestita da più di 40.000 rami di legno, sorta nel tranquillo villaggio di Jiaojiehe, a poco meno di due ore dai ritmi frenetici di Pechino. Uno spazio interamente dedicato alla lettura, che richiama la bellezza del paesaggio della Shentangyu Natural Scenic Area, riserva naturale e valvola di sfogo della vicina metropoli. Un luogo profondamente contemplativo, progettato dall’architetto Li Xiao-dong come una struttura unica nel suo genere, adagiata accanto alle montagne appena fuori dal paese, dove la natura regna ancora incontrastata e tale va mantenuta. L’edificio è inserito nel contesto naturale con cautela e grande rispetto per il paesaggio, attenzioni che già traspaiono dalla scelta del rivestimento esterno, che fonde perfettamente la costruzione con l’ambiente. Per la realizzazione dell’involucro, il progettista si è ispirato all’abitudine degli abitanti della zona di raccogliere rametti di legno da ardere e di conservarli in cataste a ridosso della casa, sviluppando così una texture molto particolare, realizzata impiegando lo stesso materiale “ordinario” e traducendolo in un modo “straordinario” nel rivestimento delle pareti esterne della biblioteca, che in questo modo risulta completamente mimetizzata nel contesto. I rami più sottili, provenienti direttamente dagli alberi del bosco circostante, sono stati portati a una lunghezza uniforme e montati in una struttura metallica realizzata a grandi fasce, che corrono lungo le facciate della biblioteca. Oltre alla sua indiscutibile originalità, questo insolito rivestimento è soggetto al cambiamento del proprio aspetto durante l’avvicendarsi delle stagioni, che lo portano ad assumere anche una valenza decorativa.

interno bassa

Alcuni moduli della facciata sono dotati di un serramento apribile ad ante scorrevoli, che permette la ventilazione dell’ambiente

La struttura dell’edificio è modulare in legno, chiusa da pannelli in vetro trasparente montati verso il lato esterno, ai quali è accostata direttamente la schermatura formata dai rami. In corrispondenza di alcuni spazi di lettura i moduli sono stati lasciati liberi per poter essere dotati di un serramento apribile ad ante scorrevoli, in modo da consentire un maggior passaggio di luce naturale e la ventilazione dell’ambiente.

La porta di accesso principale alla biblioteca, essendo contenuta in una cavità posta a una quota inferiore rispetto al terreno, rimane poco visibile dall’esterno, proprio per confermare la completa aderenza di questa architettura al paesaggio naturale circostante.

La porta di accesso principale alla biblioteca è situata in una cavità posta a una quota inferiore rispetto al terreno

La porta di accesso principale alla biblioteca è situata in una cavità posta a una quota inferiore rispetto al terreno

Le uniche altre aperture sono due uscite su piccoli balconcini e un altro punto di accesso laterale, che si inseriscono nell’organismo architettonico senza disturbarne l’aspetto compatto. Al livello inferiore, la struttura è attraversata da un largo passaggio che collega la parte antistante dell’edificio allo stagno, consentendo da una parte l’accesso alla zona con i servizi e dall’altra a una delle zone lettura della biblioteca.

La luce naturale proveniente dall’esterno viene filtrata e distribuita in modo uniforme nello spazio interno, creando un’atmosfera quasi magica

La luce naturale proveniente dall’esterno viene filtrata e distribuita in modo uniforme nello spazio interno, creando un’atmosfera quasi magica

Lo spazio interno è giocato su diversi livelli, che permettono di accedere alle scaffalature con i libri e di accomodarsi direttamente sulle gradinate per la lettura, con la sensazione di essere “avvolti” in un accogliente riparo. La luce naturale proveniente dall’esterno viene filtrata e distribuita in modo uniforme nello spazio interno, creando un’atmosfera quasi magica. L’apporto luminoso contribuisce inoltre sia al riscaldamento invernale, sia al raffrescamento estivo, non essendo la biblioteca provvista di alcun impianto.

Oltre alla porta di accesso, la biblioteca è dotata di un punto di accesso laterale perfettamente mimetizzato nell’edificio

Oltre alla porta di accesso, la biblioteca è dotata di un punto di accesso laterale perfettamente mimetizzato nell’edificio

Oltre a rappresentare una soluzione originale per la finitura delle pareti esterne di un edificio, i rami di legno accostati uno all’altro rappresentano un ottimo regolatore termico per l’ambiente interno e un efficiente sistema di protezione dai raggi solari, in linea con i principi dell’architettura ecologica. Il rivestimento in legno continua sulla copertura procedendo in orizzontale, dove i rami sono stati inseriti tra due lastre di vetro, in modo da trattenere al loro interno il calore utile per riscaldare lo spazio durante la stagione fredda. Essendo il livello dell’entrata più basso rispetto allo stagno limitrofo, d’estate l’aria fresca viene attirata automaticamente all’interno della costruzione.

Al livello inferiore, la struttura è attraversata da un largo passaggio che collega la parte antistante dell’edificio allo stagno

Al livello inferiore, la struttura è attraversata da un largo passaggio che collega la parte antistante dell’edificio allo stagno

Foto di Li Xiaodong

LiYuan Library  
Luogo: Huairou county, Beijing (Cina)
Progetto architettonico: Atelier Li Xiaodong
Progetto strutturale: Atelier Li Xiaodong
Direzione lavori: Atelier Li Xiaodong
Superficie totale costruita: 175 metri quadrati
Volume totale: 1.100 metri cubi
Serramenti
Finestre: in metallo, realizzata su disegno
Porte di accesso: in legno, realizzate su disegno

 

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151