Il mercato immobiliare di Milano

Dario Castiglia bassa

Dario Castiglia, Presidente e Amministratore di RE/MAX Italia

RE/MAX Italia propone una serie di Conferenze Immobiliari dedicate all’analisi dell’andamento del mercato immobiliare, organizzate dal network e curate da Dario Castiglia, Presidente e Amministratore di RE/MAX Italia. Prossimi appuntamenti, aperti al pubblico: giovedì 29 maggio a Caserta, giovedì 17 luglio a Genova, martedì 30 settembre a Mestre, giovedì 30 ottobre a Torino e giovedì 27 novembre a Firenze.

Secondo i dati raccolti, sulla piazza di Milano nel primo trimestre 2014 si sta assistendo ad una leggera ripresa del mercato, innanzitutto nell’interesse a vedere gli immobili, cosa che lo scorso anno sembrava a tratti completamente scomparsa, e di conseguenza si registra un aumento del numero delle compravendite, seppur lieve.

I prezzi risultano essere ancora in flessione sia per quanto riguarda le compravendite che per le locazioni, mentre l’offerta di immobili sul mercato risulta molto alta e superiore alla domanda. In alcune zone della città si hanno ancora reali difficoltà a concludere una vendita anche a prezzi fortemente ridotti.

Le tipologie maggiormente appetibili sono quelle di piccole e piccolissima metratura (mono e bilocali), ma anche gli immobili di prestigio di ampia metratura. Gli acquirenti variano molto per poter economico, andando dalla disponibilità di somme importanti (1 o 2 milioni di euro), a chi acquista appartamenti tra i 200.000 e i 300.000 euro.

Per le locazioni la flessione è minore, anzi in alcuni momenti ed in alcune zone, legate a particolari esigenze (università, lavoro) non sono mai calati in numero ma, essendo aumentata l’offerta i canoni, sono scesi e ad oggi sono ancora in leggera flessione. In forte calo sono invece come numero e come richiesta economica i canoni degli immobili ad uso commerciale. Per i negozi si registra un aumento di interesse da parte del mercato estero, che rileva l’opportunità di posizionamenti commerciali in zone in passato impenetrabili.

Per quando riguarda le zone calde, nonostante l’interesse iniziale verso i poli di nuova riqualificazione abitativo/commerciale come City Life, Monte City e Porta Nuova, dove però si è registrato un risultato in termini di compravendite sotto le aspettative, stiamo assistendo ad una rivalutazione di altre zone, magari immediatamente limitrofe a quelle citate, nelle quali si possono acquistare immobili importanti a prezzi nettamente inferiori. Dall’analisi effettuata risulta ancora una forte richiesta in zone come Porta Romana, Porta Genova, Monti/Pagano, Brera ed un calo in tutta la fascia periferica ed in zone mal servite anche se di prestigio come San Siro.

Le previsioni per i prossimi mesi denotano una lieve ripresa nel numero delle compravendite, con prezzi ancora in discesa o al massimo stabili. Di sicuro il fenomeno risentirà del fatto che l’accesso al credito sembra di nuovo dare dei segnali, seppur timidi, di ripresa. Si ipotizzano tempi medi di vendita intorno ai 6/7 mesi con un margine di margine di negoziazione 15/20%.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151