A tutto vetro

Giochi di luce e trasparenze accendono gli interni di suggestioni ricche di fascino

Il sistema di porte scorrevoli in vetro Scenario di FerreroLegno è qui proposto nel modello Visio, con quattro ante scorrevoli e in versione con scorrimento a soffitto, con cristallo trasparente extrachiaro

Difficile non notare una porta in vetro. Anche se lineare e minimalista, la sua eleganza non passa mai inosservata. È proprio questo il grande pregio del vetro, che lo rende perfetto per realizzare porte belle e scenografiche, ad ante oppure scorrevoli, che valorizzano gli ambienti proprio come un mobile di pregio.

Se è trasparente la porta sembra non esserci, diventando una soluzione minimale, utile per dare luce a una zona della casa o per aprire il dialogo tra due ambienti contigui, per esempio cucina e soggiorno. Ma non solo. Può separare puntando sull’effetto vedo-non vedo, giocando con le trasparenze, oppure arredare la zona notte o il bagno, perché se laccato crea la giusta privacy e impedisce la vista all’interno della stanza.

Esteticamente è un grande trasformista, un evergreen capace di vestire mille pelli diverse: può essere opaco, satinato, sabbiato, verniciato colorato o decorato con incisioni superficiali o serigrafie a disegni. Insolite sono le versioni dove tra due sottili pannelli trasparenti viene interposto del tessuto sottilissimo, con un risultato molto raffinato.

Chi non ama la soluzione tutto vetro può scegliere i modelli con il telaio in alluminio, perfetti per dare un tocco di leggerezza ed essenzialità. Per un gusto più classico il pannello in vetro può essere circondato da un profilo in legno naturale oppure laccato, in bianco o in colore, per un effetto più contemporaneo.

Bello, ma anche sicuro. Nella scelta si tenga presente che il materiale di qualità è sempre antinfortunio. Basta puntare su un vetro temperato, particolarmente duro e resistente, che in caso di eventuale rottura non produce schegge taglienti, oppure stratificato, che consiste in due lastre di vetro accoppiate tra cui viene interposto un sottile film plastico speciale, che dona grande resistenza.

Ma quali arredi abbinare? Non può mancare un bel tavolo in vetro, magari con gambe in legno per dare più calore al pezzo, abbinato a sedie dal design essenziale in legno. Per un soggiorno elegante è perfetto un lampadario in vetro, del tipo a cascata oppure a bolle, satinato o colorato in una tonalità che richiami la porta. Perfetti anche poltrone, divano e pouf in pelle naturale che, morbidi ed eleganti, addolciscono la freddezza del vetro.

Chi non ama la pelle può ottenere lo stesso effetto con il tessuto, meglio se tinta unita, in nuance eleganti come il tortora o il grigio oppure a contrasto in toni vivaci come il rosso. Se vogliamo dare colore all’ambiente possiamo aggiungere alcuni elementi colorati, come tavolini in vetro multicolor oppure una lampada da tavolo dalla struttura laccata.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151