Pop Style

Dinamico, trasgressivo, ironico e fuori dagli schemi. Se siete amanti dei colori brillanti, della modernità unita al vintage, dell’uso del materiale plastico, allora lo stile Pop Art, esteso a tutta la casa o ad un solo ambiente, è quello che fa per voi

Pop

L’artista brasiliano Romero Britto unisce influenze di Pop Art e Cubismo e il risultato è la collezione Britto Loves Bertolotto per Bertolotto. Le grafiche e il caleidoscopio di colori accesi vivacizzano la superficie delle porte. Qui nella versione A New Day con l’anta nella boiserie, ad amplificare il disegno

Erano gli inizi degli anni Cinquanta quando in Gran Bretagna la Pop Art, corrente artistica portatrice di una vera e propria rivoluzione culturale, inizia a diffondersi. Roy Lichtenstein e Andy Warhol, artisti simbolo del movimento che negli anni Sessanta esplode negli Stati Uniti, pongono l’attenzione sul mondo che ci circonda (e sul consumismo che lo caratterizza) traendo ispirazione da fumetti, immagini pubblicitarie e altre forme di comunicazione visiva. Fino ad allora era considerato possibile oggetto d’arte solo ciò che era concettualmente profondo, serioso.

Grazie al boom economico degli anni Sessanta, le persone vedono aumentare il proprio benessere e possono permettersi uno stile di vita più elevato. A ispirare la nascita dello stile Pop Art sono prodotti in cui sempre più consumatori si identificano: anche ciò che è popolare può essere considerato interessante. Dalla corrente artistica, lo stile pop migra nell’arredo e negli oggetti di consumo. Le sue caratteristiche sono identificabili in un mix di colori vivaci e in un design imprevedibile, ma protagonisti diventano anche le icone del cinema, gli eroi dei fumetti e la pubblicità dell’epoca.

Lo stile Pop Art non è mai passato di moda e ancora oggi è di assoluta attualità. La casa pop ha un gusto deciso e forte. I mobili sono caratterizzati da forme sinuose, i colori sono accesi (viola, rosso, giallo, verde, verde, rosa shocking) e tutti gli elementi hanno qualcosa di inedito, anche se ispirati alla serialità. Per le pareti, assolutamente bandite le nuances pallide, sì invece agli accostamenti di materiali diversi come plastica, gomma, pelle, resina, ceramica che possono essere mixati alla perfezione. La grande varietà dello stile pop permette di scegliere anche oggetti di stampo optical o retrò, arricchendo lo spazio con pezzi eccentrici.

Oltre agli elementi di rivestimento come tessuti, ceramiche, carte da parati, intonaci, quadri, accessori e imbottiti, anche le apparecchiature più tecniche della casa (rubinetterie, sanitari, radiatori, porte) possono essere ispirate allo stile pop, come dimostrano numerose collezioni in commercio, di cui di seguito diamo un assaggio. Tra le tipologie di spazio abitativo che meglio si adattano a un’espressività di tipo pop, da segnalare senza dubbio il loft, dove si crea facilmente uno scenario ideale per esaltare l’unicità dei pezzi d’arredo.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2018 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151