Materia grigia

Cemento, metallo e pietra. Sfumature di grigio per le porte che non vogliono passare inosservate

grigio

Resina Materia di Elekta by Gruppo Gani permette di realizzare rivestimenti materici a parete e pavimento. Qui è a effetto Redoxy, graffiata dalla limatura di rame ossidato, bronzo e ghisa

Elegante e versatile, il grigio è un colore passapartout adatto per tutti gli ambienti e non solo perché si abbina facilmente con tutto, infatti è perfetto per “vestire” diversi materiali. Pensando alle porte, accanto ai modelli laccati e in legno, non mancano materiali più insoliti come l’effetto cemento o pietra, senza dimenticare il metallo. Il tutto in diverse declinazioni di grigio che definiscono tinte, sfumature ed effetti molto diversi tra loro, che hanno però in comune l’eleganza e il fascino di un colore senza tempo.

L’effetto cemento e pietra rendono il pannello della porta molto materico visivamente e al tatto, che si rivela leggermente ruvido e in qualche caso poroso. Questi effetti si ottengono con composti a base di calce, sabbie, acrilico in emulsione acquosa; l’aggiunta di polveri minerali, marmi e altre pietre rende l’aspetto più simile a un materiale lapideo. Il risultato è una porta contemporanea e lineare, rifinita con un telaio molto sottile, che incornicia con discrezione l’anta mettendola in grande evidenza.

Spesso sono porte uniche: infatti, il processo di produzione del pannello, come il rivestimento in pietra naturale, rendono ogni pezzo leggermente diverso dagli altri. Una porta di questo tipo è perfetta in un ambiente dallo stile industrial, abbinata a un arredo che mixa elementi metallici moderni ad altri dal sapore vintage. Per non appesantire troppo l’ambiente, meglio inserire la porta su una parete chiara, che oltre a evidenziarla e dà luce all’insieme. Nell’arredo si può aggiungere qualche pezzo colorato, per esempio una poltrona o un divano giallo o rosso, per dare più movimento all’insieme e portare una nota vivace all’ambiente.

Il metallo è completamente diverso, lucido e specchiante, che conferisce alla porta un effetto molto tecnologico e futuristico, rendendola adatta a chi vuole osare. Difficilmente utilizzato per rivestire l’intero pannello della porta, fatta eccezione per qualche modello di blindata, il metallo viene impiegato per realizzare la cornice, oppure listelli e inserti sul pannello: soluzioni eleganti che illuminano e movimentano la superficie della porta. Per l’arredo si può riprendere il metallo nelle gambe delle sedie, del tavolo o dei tavolini, oppure negli steli e le finiture delle lampade, o anche nell’abbinamento con le maniglie, della cucina o dei mobili, creando una continuità con i materiale. Meglio aggiungere anche qualche elemento d’arredo colorato, anche accessori, per movimentare l’insieme.

In grigio si possono scegliere anche numerose porte in legno, come il rovere tinto in grigio. Soluzione elegante, ma sicuramente più classica rispetto a un pannello a effetto cemento o pietra. Per l’arredo, sì agli abbinamenti tra antico e moderno, con l’aggiunta di qualche pezzo in legno, per esempio un bel tavolo in legno naturale con sedie in metallo e tessuto grigio.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2018 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151