Terrazza sul mare

Villa Kali, Blankpage Architecs, Karim Nader Studio

In Libano, è la natura la vera protagonista di una villa che si affaccia sul Mediterraneo

Kali

Lo sviluppo orizzontale dei piani riprende l’andamento delle formazioni rocciose dell’ambiente circostante, in cui l’edificio è perfettamente inserito

Situata a nord di Beirut, sulla costa libanese limitrofa a una delle più antiche città di epoca fenicia, Villa Kali nasce come ideale prolungamento del paesaggio naturale in cui è inserita, interpretandone gli aspetti e le atmosfere in ogni suo singolo dettaglio. La disposizione a “strati” sovrapposti dell’edificio si ispira alle formazioni rocciose del territorio circostante, delle quali riprende i colori e prosegue l’andamento orizzontale.

Cuore della casa è una corte centrale, che dialoga direttamente con il mare e che riprende, in chiave rivisitata, la tipologia delle dimore tradizionali tipiche di queste latitudini, caratterizzate da stanze disposte attorno a uno spazio comune baricentrico. Ricalcando questo schema, sulla corte si affacciano al piano terreno la zona giorno e ai piani superiori le due ali laterali con una serie di suites e soggiorni, espressamente voluti dai proprietari per intrattenere e ospitare i numerosi amici.

Un altro desiderio dei proprietari era mantenere il massimo contatto tra l’edificio e l’ambiente esterno, pertanto i progettisti hanno deciso di delimitare i volumi della villa con ampie vetrate trasparenti, che consentono la vista ininterrotta verso il mare e lasciano inondare di luce naturale gli spazi interni, oltre ad assicurare l’esposizione alla brezza marina, che viene percepita passando da una stanza all’altra.

I serramenti hanno le ante a doppi vetri e la struttura in alluminio anodizzato, particolarmente idonea a resistere alle condizioni climatiche specifiche di un ambiente marino, carico di salsedine e umidità. È stata scelta l’apertura di tipo scorrevole, per poter mantenere un’ampia superficie vetrata libera da montanti che potessero ostacolare la visuale panoramica. Per lo stesso motivo, lungo il perimetro dei terrazzi sono stati adottati parapetti continui in vetro trasparente, che non creano una barriera visiva ma rimangono quasi invisibili.

Gli spazi interni riprendono il proposito di lasciare libera la visuale verso l’esterno, prevedendo alcune separazioni trasparenti, che lasciano compenetrare la luce e il panorama dagli altri locali, come per esempio i bagni e la zona pranzo parzialmente chiusi da pannelli vetrati, che consentono una diretta connessione visiva tra i vari ambienti. La zona al piano terreno destinata al soggiorno, che connette le due ali dell’edificio, è stata concepita per rimanere completamente aperta durante la stagione calda ed essere successivamente chiusa su entrambi i lati da pannelli scorrevoli vetrati, in modo da renderla vivibile nell’intero arco dell’anno, senza perdere la vista suggestiva verso il mar Mediterraneo. I binari di scorrimento hanno un minimo ingombro a plafone e sono totalmente incassati nel pavimento, in modo da mantenere la continuità della superficie e agevolare il passaggio. In prossimità dei binari sono posizionati appositi cassonetti cilindrici in cui si raccolgono le tende a rullo, che costituiscono il sistema di oscuramento.

Appositamente disegnata dai progettisti, la porta d’ingresso, che rimane in posizione defilata sotto le solette aggettanti del primo piano, è a doppio battente in rovere massello con la finitura a doghe e inserti in ottone, materiali che ribadiscono la vocazione naturale dell’intero contesto architettonico.

Foto di Marwan Harmouche e Nadim Asfar

VILLA KALI  
Dove: Mounsef (Libano)
Progetto architettonico: Blankpage Architecs (Amaret Chalhoub, Nahr el Mott, Libano) e Karim Nader Studio (Beirut, Libano)
Team progettazione: Jemma Chidiac, Vladimir Kurumilian, Omar Bach
Progetto strutturale: Elie Turk
Superficie totale costruita: 2.000 metri quadrati
Volume totale costruito: 6.000 metri cubi
Impresa costruttrice: Rami Kassem, MAK Builders e Walid Sader
SERRAMENTI
Finestre: Vitrocsa-Tecnhnal
Fornitura finestre e vetri: Glassline
Porta ingresso: Woodlab
Porte interne: Ara Daldalian

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2018 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151