Casa sicura

Elevati standard di protezione a livello meccanico e domotico, con una gestione semplice e funzionale. È quanto promettono le soluzioni antieffrazione

Porte d’ingresso e finestre sono i punti più vulnerabili degli spazi che abitiamo, pertanto richiedono la massima attenzione nella scelta e nell’installazione. Attenti a questo aspetto, i produttori propongono soluzioni con buone prestazioni già nei modelli base, con strutture particolarmente solide e ferramenta di massima tenuta, che viene considerata l’elemento debole dell’insieme perché più facilmente aggredibile.

Blindate belle e sicure
Per risolvere questo problema, alle porte blindate vengono integrati dispositivi antiscardinamento con cerniere pressoché invisibili e telaio sottile e poco invasivo, lasciando l’anta complanare alla parete, per offrire meno appigli possibili ai malintenzionati. Le serrature sono ormai in grado di resistere al meglio ai tentativi di intrusione: sono dotate di meccanismi antistrappo e antitrapano, oppure, nelle versioni più evolute, vengono sostituite da sistemi di accesso senza chiave, mediante l’utilizzo di tastiere o di lettori di impronte digitali. È inoltre prassi acquisita che l’apertura della porta possa essere comandata e controllata da app per smartphone. Oltre che dal punto di vista tecnico, la porta blindata migliora anche da quello estetico. All’ampia scelta di pannelli in legno e alluminio, si aggiunge anche il vetro che l’evoluzione tecnologica ha reso sempre più sicuro.

Vetri e finestre
Nelle finestre la sicurezza contro l’effrazione viene aumentata incollando con appositi sigillanti la parte vetrata direttamente alla struttura dell’anta, prevedendo il fissaggio ininterrotto lungo l’intero telaio. La resistenza allo scasso è ulteriormente assicurata dalla ferramenta perimetrale a nastro, con particolari nottolini di chiusura, che evitano i tentativi di estrazione con una semplice leva. Le parti in vetro, materiale oggetto di costante ricerca per migliorarne le prestazioni anche a livello di incolumità dell’utilizzatore, sono fornite stratificate antischegge e antiproiettile, costituite da minimo due lastre unite da PVB, che è in grado di trattenere i frammenti in caso di rottura. Un elemento presente soprattutto ai piani bassi degli edifici o in corrispondenza di terrazzi, sono le inferriate, di aspetto sempre meno invasivo, che si raccolgono in modo veloce, spesso scomparendo nella muratura.

Ancora più sicuri
Oltre alla scelta del prodotto adeguato e di un rivenditore che sappia garantire la posa d’opera a regola d’arte, la massima sicurezza della casa non può prescindere da un impianto antifurto all’avanguardia. Sempre più facili da programmare e utilizzare, i sistemi antifurto proposto oggi dal mercato sono dotati della massima integrabilità con gli impianti domotici, per tenere sotto controllo in ogni momento i punti più esposti come gli accessi e le finestre.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2018 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151