In crescita la richiesta di credito

Le imprese del terziario sono sempre più capaci di far fronte ai propri impegni finanziari. A sostenerlo è l’Osservatorio credito Confcommercio (Occ) sulle imprese del commercio, del turismo e dei servizi, relativo al secondo trimestre del 2015, realizzato da Confcommercio-Imprese per l’Italia in collaborazione con Format Research.

I dati riportati nel report sottolineano che è in questa condizione il 62% delle aziende (rispetto al 54% di sei mesi fa), nonostante la congiuntura si confermi ancora al di sotto della soglia di espansione. Aumenta, tuttavia, anche il numero delle imprese che si recano in banca per chiedere credito (20,1% rispetto al 19,6% del primo trimestre), con una quota di realtà effettivamente finanziate pari al 7,3%, percentuale ancora esigua sebbene sia la più alta registrata dalla metà del 2012; c’è, tuttavia, una quota di imprenditori che, pur avendo bisogno di un finanziamento, rinunciano a recarsi in banca non avendo ancora fiducia nella ripresa o per timore di vedere respinta la propria richiesta, è la domanda “inespressa” che sfiora il 28% ma che al Sud, dove peraltro solo il 16,6% delle imprese ha chiesto credito, arriva a oltre il 35%. È in flessione la cosiddetta area di irrigidimento (imprese che il credito “non” lo hanno ottenuto e imprese che lo hanno ottenuto in misura inferiore rispetto al fabbisogno).

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2020 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151