Nuove interpretazioni per le maniglie Chevron, Open e Crystal

Open_OMA

Open di OMA/Rem Koolhaas. Foto di Bruno Pulici

Nuove immagini e interpretazioni di tre maniglie di Olivari, disegnate da tre grandi nomi del design e dell’architettura contemporanea: Zaha Hadid, OMA/Rem Koolhaas e Marcel Wanders. Tutte hanno un denominatore comune: la forza progettuale per diventare maniglie di carattere, espressione dell’abilità, della cura e della ricerca portata all’estremo.

Zaha Hadid per Chevron ha tratto ispirazione dal suo primo progetto a New York City, un edificio residenziale situato accanto a High Line Park. La maniglia ricorda l’elemento scultoreo che caratterizza la facciata del palazzo. Il design, una forma vigorosa accentuata da curve morbide, segue la stessa ricerca sperimentale della struttura dinamica ed innovativa tipica di ogni progetto di Hadid. Chiaramente riconducibile agli elementi di architettura in sviluppo orizzontale e di simmetria dell’edificio di New York, il corpo della maniglia prende una potente forma ricurva, che migliora l’ergonomica relazione tra la mano e l’oggetto, ottimizzandola attraverso una serie di intagli delicati. Chevron è realizzata in ottone nelle finiture cromo, cromo satinato e superantracite satinato.

CHEVRON bassa

Chevron di Zaha Hadid. Foto Alessandro di Giugno

Open, disegnata da OMA/Rem Koolhaas, è il risultato di un processo di riduzione della maniglia alle sue componenti funzionali elementari: il mozzo e la leva. Questa separazione modulare ha come risultato due elementi indipendenti che, unendosi meccanicamente, generano molteplici combinazioni di metalli e finiture. Open ricorda un utensile meccanico. La semplicità formale dell’impugnatura esalta le qualità del metallo e si presta ad ulteriori variazioni: forature e sottrazioni aprono inoltre a nuove possibilità di utilizzo quotidiano. È realizzata in ottone nelle finiture cromo, cromo satinato, superinox satinato e superantracite satinato.

Crystal bassa

Crystal di Marcel Wanders. Foto BHMSTUDIO

Crystal, disegnata da Marcel Wanders, è divisa in due parti, una in ottone e l’altra, frontale, in cristallo, che ci consente d’intravedere – attraverso il cristallo – il decoro riflesso sull’ottone. È il prezioso gioiello della porta, un tocco decorativo e raffinato che ridefinisce l’immagine stessa di una porta. Rappresenta una luminosa e scintillante continuità della combinazione di minimalismo e classicismo evocati dalla sua maniglia Dolce Vita. La collezione Crystal è disponibile in tre finiture: cromo, superoro e superantracite satinato, e con tre tipologie di cristallo: Gem, Royal e Diamond.

Crystal1 bassa

Crystal di Marcel Wanders. Foto Sauro Sorana

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2021 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151