Riqualificare il Condominio: successo per il convegno svoltosi a Milano

platea convegno rete irene

C’è stata grande partecipazione al convegno “Riqualificare il Condominio: i nuovi obblighi di legge e le opportunità per amministratori, gestori, progettisti”, organizzato da Rete Irene (network costituito da aziende lombarde che forniscono servizi e realizzano interventi di risparmio energetico specifici per i condomini) e patrocinato da Regione Lombardia, Comune di Milano e Legambiente. L’edilizia italiana è chiamata ad una radicale trasformazione per il nuovo quadro legislativo che rende obbligatori da gennaio 2016 gli interventi di riqualificazione energetica su immobili esistenti oggetto di lavori di manutenzione: decreti ministeriali del 26/6/2015 (recepiti in Lombardia dalla D.g.r. n.X/3868 del 17/7/15 e disciplinati con i Decreti n. 6480 del 30/7/2015 e n. 224 del 18/1/2016).

Manuel Castoldi, Presidente di Rete Irene

Manuel Castoldi, Presidente di Rete Irene

Manuel Castoldi, Presidente di Rete Irene ha aperto i lavori sottolineando quanto le nuove norme in vigore da gennaio 2016 impongano al settore la necessità di intervenire quanto prima in maniera chiara e forte per riqualificare il patrimonio edilizio esistente, cogliendo tale opportunità per migliorarne l’efficienza energetica, ridurne i costi manutentivi ed aumentarne il valore patrimoniale oltre ad essere una necessità sotto il profilo ambientale. Dello stesso avviso Mario Nova, Direttore generale Ambiente Energia e Sviluppo Sostenibile di Regione Lombardia che ha chiarito obiettivi e ruolo delle Istituzioni nel nuovo contesto legislativo sottolineando la necessità di una visione integrata della riqualificazione orientata ai concreti benefici urbanistici che ne derivano. Pierfrancesco Maran, Assessore alla Mobilità, Ambiente, ed Energia della Città di Milano, ha tenuto una relazione sull’efficienza energetica del patrimonio edilizio pubblico e privato focalizzandosi su priorità e linee di azione del comune meneghino e rimarcando la necessità di un dialogo aperto tra professionisti, istituzioni e cittadini.

Barbara Meggetto, Presidente di Legambiente Lombardia, ha approfondito la tematica relativa alla riduzione delle emissioni causate da edifici non efficienti come soluzione per migliorare la qualità dell’aria:“il condominio rappresenta un micro-sistema all’interno delle comunità. Come tale può fortemente incidere nella qualità dell’aria del territorio in cui è inserito”. Secondo i dati forniti da Infrastrutture Lombarde in media un appartamento di 80mq nella città di Milano emette 3160 kg di CO2 all’anno. Se si considera che nell’intera città metropolitana ci sono quasi 1,5 milioni di abitazioni, stiamo parlando di ben 4,5 miliardi di kg di CO2 emesse per la sola climatizzazione residenziale e la situazione non migliora nelle altre città lombarde.

stefano boeri

Stefano Boeri

La condivisione di un “City Act” per far fronte ai 4 milioni di edifici energivori è stato l’appello lanciato dell’Architetto Stefano Boeri che, nel suo intervento, ha messo in risalto il bisogno di rimettere al centro del progetto ‘l’uomo-abitante’ e abbracciare progressivamente il concetto realistico di concepire immobili che producano energia più di quella che consumano.

Il comparto del recupero edilizio rappresenta circa il 70% degli interventi nel settore, in termini di valore complessivo. L’Italia è uno dei paesi dell’Unione Europea con il più alto numero di abitanti in condominio, che si attesta intorno ai 14 milioni di famiglie, un fenomeno considerevole se associato al fatto che nel nostro Paese la spesa procapite per il riscaldamento della casa è il 50% più alta rispetto alla media europea e che le emissioni primarie di particolato da edifici sono da due a tre volte superiori a quelle dei trasporti.

Il convegno è stato anche l’occasione per presentare e condividere le istanze contenute nella “Carta di Irene”, manifesto di sensibilizzazione collettiva sulla riqualificazione energetica degli edifici, che intende coinvolgere tutte le Associazioni, Ordini Professionali, professionisti e cittadini che vorranno integrare il documento con proprie proposte, finalizzate a favorire la conoscenza della riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente e dei vantaggi derivanti dalla sua diffusione.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2021 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151