Wood and food

Truffle Bistrot Luxembourg, Yet Matilde + LAM

Atmosfere autentiche e materiali naturali per un romantico bistrot nel centro di Lussemburgo

La facciata si sviluppa in modo uniforme sui due piani, con una serie di vetrine realizzate con una robusta struttura in pino lamellare

La facciata si sviluppa in modo uniforme sui due piani, con una serie di vetrine realizzate con una robusta struttura in pino lamellare

Truffle Bistrot Luxembourg fa parte del progetto enogastronomico di San Maurizio 1619, che ha voluto esportare in Lussemburgo le specialità della tradizione culinaria piemontese. Inaugurato a fine 2015, il progetto è partito dal concept del ristorante inteso non solo come luogo di degustazione di cibi, ma anche come occasione per valorizzare e far conoscere i prodotti tipici di una Regione. Gli interni sono stati studiati ad hoc per rendere unica l’esperienza conviviale, con particolare attenzione alla scelta dei materiali locali, degli arredi, dei colori delle finiture e delle grafiche riportate sulle pareti e sui soffitti, che prendono spunto dai documenti botanici caratteristici dei monasteri.

Dalla piazza pedonale si accede al bar caffetteria e all’esposizione dei prodotti tipici delle Langhe, posti al piano terreno, mentre al piano superiore si sviluppano la sala ristorante e il laboratorio della cucina.

L’eleganza mista a sobrietà degli ambienti del Truffle Bistrot Luxembourg si percepisce sin dalla facciata, la cui composizione è stata interamente rimodulata rispetto alla preesistente, per restituire un’immagine architettonica completamente rinnovata.

L’impennata esterna si sviluppa in modo uniforme sui due piani, con una serie di vetrine realizzate con una robusta struttura in pino lamellare. Le porte di ingresso si inseriscono perfettamente nel disegno complessivo e sono dotate di maniglione antipanico, certificato per le vie di fuga. La porta di accesso è semplicemente segnalata da tre moduli di zoccolatura cieca di colore nero, ben identificabile nella parete bianca.

I pannelli pieni della zoccolatura si susseguono orizzontalmente, nelle parti apribili e fisse, rendendo leggibili i due livelli e interrompendo la verticalità delle vetrate. I pannelli sono stati coibentati in MDF idrofugo, per aumentare la resistenza alle intemperie e le proprietà isolanti, raggiungendo una trasmittanza termica di 1,32 W/m2K. La stessa tipologia è stata ripresa nei serramenti che chiudono il bistrot sugli altri lati dell’edificio, in modo da adottare una stessa uniformità di linguaggio.

Non sono previste tende per mantenere la connessione visiva tra interno ed esterno da ogni punto del locale su entrambi i piani, approfittando dei fondali d’eccezione dati dai palazzi circostanti e dalla porzione di spazio pedonale antistante l’edificio.

La stessa filosofia progettuale ha definito la separazione al primo piano della zona della cucina dalla sala ristorante, realizzata tramite una lunga vetrata a nastro che piega ad angolo retto. Costituita da un telaio in legno laccato nero è stata suddivisa in moduli quadrati, all’interno dei quali sono state ricavate le aperture passavivande. La trasparenza del vetro sottolinea la connotazione volutamente etica e naturale dell’ambiente, lasciando chiaramente a vista la preparazione dei cibi.

Foto di Easyasa

Truffle Bistrot Luxembourg  
Luogo: 17 Avenue Monterey, Luxemburg (Lussemburgo)
Progetto architettonico: Yet Matilde + LAM
Progetto strutturale: Julien Schneider, Damien D’Alessandro (Lux C.e.C.)
Direzione lavori Julien Schneider, Christian Assini (Lux C.e.C.)
Superficie totale costruita: 220 metri quadrati
Impresa: Yet Matilde
SERRAMENTI
Finestre: in pino lamellare, linea Seta 2.0 di Navello
Porta ingresso: in legno, linea Novecento di Navello

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2021 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151