Obiettivo sicurezza

Grate, serrature, sensori e molto altro. Così si proteggono i punti deboli della casa

Con un valore di trasmittanza termica fino a 0,47 W/(m2K), la porta di ingresso in alluminio ThermoCarbon, Hörmann è la soluzione ideale per le case passive. Tale performance è resa possibile dal battente in alluminio a filo della superficie spesso 100 mm, dotato di un pannello di riempimento in schiuma rigida in poliuretano a piena superficie e di un profilo composito alloggiato all’interno. Il modello è estremamente performante anche in termini di antieffrazione: disponibile con equipaggiamento di sicurezza RC 4, ha un bloccaggio a nove punti di serie e cerniere occultate antiscardinamento nascoste. La finestratura di sicurezza, in vetro stratificato antischegge spesso otto millimetri, protegge da qualsiasi incidente

Con un valore di trasmittanza termica fino a 0,47 W/(m2K), la porta di ingresso in alluminio ThermoCarbon, Hörmann è la soluzione ideale per le case passive. Tale performance è resa possibile dal battente in alluminio a filo della superficie spesso 100 mm, dotato di un pannello di riempimento in schiuma rigida in poliuretano a piena superficie e di un profilo composito alloggiato all’interno. Il modello è estremamente performante anche in termini di antieffrazione: disponibile con equipaggiamento di sicurezza RC 4, ha un bloccaggio a nove punti di serie e cerniere occultate antiscardinamento nascoste. La finestratura di sicurezza, in vetro stratificato antischegge spesso otto millimetri, protegge da qualsiasi incidente

Mettere in sicurezza il luogo dove abitiamo è uno dei valori più importanti per garantirci una certa qualità di vita, partendo dall’incolumità personale e dalla tutela dei nostri beni, per arrivare alla prevenzione dei possibili incidenti in ambito domestico.

Per quanto riguarda l’antintrusione, i punti su cui focalizzarsi sono gli ingressi e le finestre, essendo i più esposti alle possibili violazioni da parte di estranei. Oltre alla sicurezza cosiddetta “passiva”, con porte blindate e serramenti sempre più performanti, per la gestione e il controllo degli accessi all’abitazione ci viene in aiuto la tecnologia domotica, offrendoci impianti sempre più sofisticati, utilizzabili con pochi e semplici gesti.

Porte sempre più sicure
Le ultime novità nell’ambito delle porte di ingresso propongono soluzioni blindate sempre più performanti in termini di risparmio energetico. Sono resistenti alle basse temperature e agli agenti atmosferici, spesso a tenuta di fumo e tagliafuoco REI, e non subiscono deformazioni strutturali. Sono inoltre di aspetto sempre meno “invasivo”, con il pannello posto a filo degli stipiti e le cerniere praticamente invisibili, oppure con l’apertura scorrevole e l’anta a scomparsa.

Elemento fondamentale per la sicurezza di una porta è la serratura, obiettivo primario della maggior parte dei tentativi di effrazione, che oggi avviene senza scasso e attraverso tecniche molto sofisticate. Come per esempio il cosiddetto key bumping, che determina l’apertura della serratura utilizzando chiavi limate, colpite ripetutamente con un oggetto rigido. Le serrature di nuova generazione sono dotate di un dispositivo antieffrazione in grado di bloccare la serratura in modo permanente, nel momento in cui venisse forzato ed estratto il cilindro, rendendo impossibile l’accesso. Per la massima sicurezza, unita alla comodità di utilizzo, sono disponibili serrature a cilindro elettro-meccaniche comandabili da smartphone, senza la necessità di chiavi, oppure chiusure magnetiche automatiche, in cui l’accesso avviene con la scansione delle impronte digitali o mediante una tastiera a codice.

Una novità nel settore delle chiusure sono i contenitori per chiavi accessibili con codici personalizzabili, resistenti alle forzature, che consentono l’utilizzo della stessa chiave da parte di più persone senza la necessità di duplicazione. Anche le maniglie diventano veri e propri ausili di chiusura di sicurezza, sostituendo l’utilizzo delle chiavi per questa funzione.

Finestre ben protette
Passando alle finestre, la sicurezza viene garantita, oltre che dalla ferramenta antieffrazione, anche dall’installazione di vetri capaci di resistere allo scasso, con lastre di tipo laminato in modo da preservarne la rottura, oppure stratificate con una pellicola PVB che consente di trattenere i frammenti. Un altro elemento di sicurezza sono le inferriate, nelle varianti fisse o apribili. Di quest’ultimo tipo ne vengono prodotte con il telaio telescopico provvisto di particolari snodi, che consentono la totale apertura delle ante verso l’esterno, agevolando la movimentazione di eventuali persiane. La protezione delle inferriate può essere ulteriormente incrementata da allarmi wireless, che avvertono direttamente degli eventuali tentativi di intrusione.

Essendo gli avvolgibili uno dei punti più vulnerabili della protezione esterna, i nuovi modelli offrono il manto in alluminio irrigidito con resina iniettata e lame in acciaio, oltre alla predisposizione di sistemi che ne impediscono il sollevamento forzato. In questo caso l’aggiunta di un allarme senza fili può intervenire comandando la chiusura automatica nel caso di violazione.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
1 pingback a questo articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2019 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151