Villa a Lugano, Nicola Probst Architetti

Lugano

Per una villa di tre piani a Lugano, in Svizzera, caratterizzata da grandi vetrate e, in particolare, una lunga vetrata a U, è stato utilizzato il sistema per scorrevoli Eku Perfektion Slide di Eku. Il suo profilo minimal, il design essenziale e l’elevata tecnologia utilizzata hanno consentito di realizzare vetrate di notevoli dimensioni e peso, pur con un profilo a vista molto sottile.

Il progetto è di Nicola Probst Architetti di Lugano e che ha creato una villa che si articola su tre piani: il primo e il secondo sono la residenza privata del proprietario, mentre al piano terreno vi sono due appartamenti in affitto.

Nel piano degli appartamenti sono stati installati quattro scorrevoli Eku Perfektion Slide a due ante con dimensioni di 380x260h cm. I vari serramenti sono stati collegati con pilastrini di raccordo, coibentati e rivestiti con lamiera di alluminio.

La parte superiore dell’edificio è composta da una grandissima vetrata a “ferro di cavallo”, quindi a forma di U, di 15 metri di lunghezza per un’altezza di 275 cm. Ai lati di questa vetrata vi sono due vetrate di pari altezza e lunghezza di 5 metri. Gli angoli di questa grande U sono stati eseguiti con un vetro giuntato a 90°.

La vetrata principale è composta da 5 ante di cui 3 fisse e 2 scorrevoli. La vetrocamera basso-emissiva è composta da un vetro esterno 55.1 con una pellicola pvb da 1,52 mm, una camera da 18 mm con gas argon, un vetro interno 44.1 e canalino warm edge. La trasmittanza termica Uw si aggira sull’1,4 W/m2K.

Particolare anche il colore di finitura dei profili: colpiti direttamente dai raggi solari appaiono di un piacevole colore bronzo; in mancanza del sole tendono verso il colore argento.

Pensavamo che produrre un serramento minimalista fosse una cosa estremamente complicata» sottolinea Francesco Boschini, consulente tecnico-commerciale della FGB Boschini Giorgio, realizzatrice dei serramenti. «Prima di adottare il sistema Eku, il nostro Ufficio tecnico lo ha studiato e vagliato, anche per capire se potevano esserci problemi di portata dato che i vetri sono molto pesanti: la vetrocamera più grande infatti pesa 410 kg. Invece non c’è stato alcun problema, né di costruzione né di portata”.

Altri elementi caratterizzanti sono una facciata rivestita di piastrelline di ceramiche bianca che si accompagna a una terrazza con parapetti in vetro. Al secondo piano c’è una facciata ventilata con pannelli in alluminio tipo Alucobond.

La vetrata principale rientra per circa tre metri al di sotto della terrazza. A filo della terrazza, infine, sono state montate delle tende per creare un’area relax tra la vetrata e le tende. Si tratta di una zona vivibile per più mesi all’anno, dotata di un arredo particolare. Un maxischermo ultrapiatto che all’occorrenza trova alloggio nella soletta della terrazza soprastante.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2018 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151