BigMat International Architecture Award ’19: al via la quarta edizione

Architecture Award

Dal 14 gennaio 2019 saranno aperte le iscrizioni per la quarta edizione del BigMat International Architecture Award ’19 che eleggerà le migliori opere architettoniche realizzate in Belgio, Francia, Italia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia e Spagna (i 7 Paesi dove è presente il marchio BigMat).

Il premio promuove l’eccellenza dell’architettura contemporanea e rappresenta l’impegno del Gruppo BigMat per lo sviluppo e il miglioramento della società e dell’ambiente attraverso l’architettura e l’edilizia. Inoltre testimonia la costante attenzione e vicinanza dell’azienda al mondo dell’architettura a conferma del ruolo di interlocutore diretto con le figure della progettazione.

Efficienza energetica, edilizia sostenibile, comfort e abitabilità saranno i parametri di valutazione delle opere che concorreranno al Gran Premio Internazionale.

Come per gli appuntamenti precedenti, potranno partecipare al concorso solo gli architetti il cui domicilio professionale si trova in uno dei 7 Paesi BigMat presentando progetti realizzati fra il primo gennaio 2015 e il primo gennaio 2019.

Tra le opere che si candideranno per l’edizione 2019 del Premio, la giuria individuerà una rosa di 14 finalisti (due per ogni Paese), tra cui verranno individuati i 6 vincitori dei Premi Nazionali BigMat ’19 (ciascuno del valore di 5.000 euro) e il Gran Premio Internazionale di Architettura BigMat ’19 (valore 30.000 euro).

Oltre ai Premi Nazionali e al Gran Premio verrannoa ssegnati 7 Premi Finalisti (valore 1.500 euro) ai secondi classificati di ogni Paese e una Menzione Speciale Giovani Architetti (valore 1.500 euro) a un’opera particolarmente meritevole realizzata da un architetto under 40.

Le opere saranno valutate da una giuria internazionale formata da figure di spicco del panorama architettonico di ciascuno dei Paesi partecipanti. Alla guida dei giurati ci saranno il presidente Jesús Aparicio, dottore architetto e cattedratico dell’Università Politecnica di Madrid, e il segretario Jesús Donaire. dottore architetto e professore associato dell’Università Politecnica di Madrid.

I giurati, che avranno il compito di selezionare i vincitori, sono:

  • Paolo Zermani (Italia), professore di composizione architettonica presso la facoltà di architettura dell’Università di Firenze dal 1990 e dal 2015 insegna progettazione presso l’Accademia di architettura di Mendrisio;
  • Stéphane Beel (Belgio), architetto e fondatore di Stéphane Beel Architects ed ex professore presso le Università di Gand e di Lovanio;
  • Philippe Prost (Francia), architetto, urbanista e fondatore dell’omonimo studio di architettura, nonché professore e presidente della Scuola nazionale superiore di architettura di Paris Belleville e vincitore del Premio Nazionale francese BMIAA’15;
  • Petr Pelčák (Repubblica Ceca e Slovacchia), architetto e cattedratico presso la Facoltà di architettura di Brno dal 2003 al 2016;
  • Fuensanta Nieto (Portogallo e Spagna), architetto e cattedratica presso l’Università Europea di Madrid (UEM).

La cerimonia di premiazione si terrà il 22 novembre 2019 nella cornice del Palais de la Bourse di Bordeaux in Francia, in concomitanza con l’annuale Congresso internazionale del Gruppo BigMat.

Le candidature possono essere inoltrate dal 14 gennaio al 26 aprile 2019 seguendo la procedura indicata sul sito www.architectureaward.bigmat.com dove si possono trovare anche tutte le informazioni.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2019 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151