Armonie di legno

Casa NM, Studio Ecoarch

Impronta geometrica e materiali essenziali per una villa incastonata nel verde

La posizione è perfetta: il versante di una collina affacciata sulla Val Ceresio, un susseguirsi di verdi rilievi nella provincia di Varese. Da qui la villa domina la valle, incastonata nella vegetazione con apparente naturalezza. In realtà, dietro a questa semplicità e armonia tra costruito e natura c’è una consapevole attenzione e un’attenta strategia: il progetto è dello studio di architettura Ecoarch, che ha sfruttato la morfologia del terreno e ha posato le fondamenta di questa casa panoramica disposta su due livelli su un piano terrazzato preesistente. Sempre seguendo la pendenza della collina, ha ricavato anche un garage incuneato nel declivio, collegato all’abitazione da un percorso pedonale esterno.

Il volume della casa è compatto, un solido parallelepipedo di base, realizzato con una struttura in legno lamellare X-LAM e materiali naturali. Questo corpo geometrico non è però regolare, ma è scavato a uno spigolo per creare una zona filtro all’ingresso, protetta dallo sporto della loggia. L’espediente, oltre a movimentare esteticamente i prospetti, ha anche un’utilità pratica, perché impedisce il surriscaldamento estivo della zona del soggiorno all’interno, garantendo nello stesso tempo il massimo apporto solare nei mesi invernali.

Le vetrate occupano gran parte delle facciate, su entrambi i livelli. I profili delle finestre sono in legno, in totale armonia con la scelta dei progettisti di realizzare una casa green, con una struttura in legno altamente efficiente dal punto di vista energetico e concepita secondo criteri bioecologici. Questi serramenti, realizzati con legno lamellare di abete di prima scelta, sono a basso consumo energetico e garantiscono prestazioni termiche efficienti in una zona montana dove l’escursione termina tra estate e inverno è davvero notevole.

Le caratteristiche tecniche non sono state l’unico elemento determinante nella scelta: l’intelaiatura particolarmente sottile può essere montata in modo complanare sia all’interno sia all’esterno, rendendo meno visibile e più trasparente possibile il confine fra i due versanti. Per sottolineare questo labile confine, gran parte delle vetrate al piano terra sono scorrevoli e si spalancano completamente verso il patio e il giardino.

L’ingresso è ricavato scavando il volume compatto della casa e protetto dallo sporto della loggia a doppia altezza. Il soggiorno si apre verso il giardino attraverso vetrate in parte scorrevoli, arretrate rispetto al filo facciata e protette da schermature a lamelle di legno

Anche il sistema di oscuramento è scorrevole: tutti i serramenti, arretrati rispetto al filo facciata, sono protetti da schermature a lamelle in legno di cedro e alluminio, che cambiano la facciata a seconda di come vengono fatte scorrere. Le lamelle in legno sono orientabili, e anche questo contribuisce a modificare la resa estetica non solo all’esterno ma anche all’interno, lasciando filtrare la luce diversamente nelle varie ore del giorno.

Il gioco tra le superfici lignee e la facciata intonacata in bianco omaggia le architetture vernacolari della zona, anche se è solo un rimando senza nessuna aspirazione al mimetismo. Il giardino intorno alla casa è piantumato con specie arboree del luogo e caratterizzato dall’impiego di sistemi del contenimento del terreno in pietra locale rinvenuta in sito.

L’interno dell’abitazione è stato organizzato per godere al meglio dell’orientamento e della vista verso il paesaggio. La disposizione degli ambienti permette l’esposizione al sole e verso il paesaggio delle camere da letto e del soggiorno, mentre lascia a Nord gli spazi di servizio come il locale tecnico e gli spazi di collegamento.

Foto di Marco Reggi

Le lamelle delle schermature sono in legno di cedro, orientabili e fissate su ante scorrevoli

CASA NM  
Dove: Varese
Progetto architettonico: Alessandro Contavalli e Mauro Rivolta dello Studio Ecoarch (Varese)
Collaboratori: Davide Ferrari
Direzione lavori: Mauro Rivolta
Impresa costruttrice: Ferraro (Varese)
Superficie totale costruita: 234 metri quadrati
SERRAMENTI
Finestre: in abete lamellare, modello 88FF di Wolf con telaio della serie Zero
Sistemi di oscuramento: scorrevoli, in legno di cedro e alluminio, modello Loggiawood di Renson
Porte esterne: a vetro, realizzata con profili modello 88FF di Wolf

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2019 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151