Magie d’Oriente

Atmosfere esotiche che uniscono l’armonia delle forme a dettagli preziosi e richiami simbolici

Oriente

Pulizia delle linee e tratti rigorosi per Quadra di Albed, qui in versione scorrevole con profili in alluminio color champagne. Il doppio vetro dei pannelli contiene il tessuto Delux Gold dalla trama sottile che dona grande raffinatezza

Pulizia delle linee, sobrietà, forme attente alle proporzioni. Sono alcuni dei suggerimenti e ispirazioni che arrivano dall’Oriente, in particolare da Giappone e Cina. Segnali che la reinterpretazione del design Made in Italy trasforma in arredi eleganti e fascinosi che possono portarci, almeno con il pensiero, a questi luoghi lontani. È sufficiente qualche simbolo – i fiori di ciliegio, il ventaglio e il kimono delle geishe o la corazza del samurai – per far volare la fantasia.

Segni che non possono mancare se vogliamo creare un ambiente di ispirazione orientale, da scegliere per un tappeto o dei cuscini, oppure per arredi e lampade. Una soluzione più forte e ancora più caratterizzate è puntare sulla carta da parati, per rivestire anche una sola parete, con un disegno dal deciso richiamo orientale, per esempio naturalistico con rami fioriti di ciliegio e uccellini.

I colori spaziano dai toni neutri e tenui come il crema, il beige, il bianco, ai colori accesi come il rosso e il giallo oro tipici della cultura cinese, senza dimenticare le tonalità legate alla natura, come il marrone e il verde, ma anche il nero per creare contrasti. Il suggerimento è di creare a un mix con la predominanza di tonalità delicate, ravvivate da punte di rosso per una sferzata di energia.

In rosso si può scegliere una poltrona, un lampadario che richiama gli origami, oppure un mobile contenitore che reinterpreta i classici cinesi laccati a due ante, con gambe sottile e slanciate, ma anche una bella porta rossa laccata, dal design lineare, con stipiti sottili che ne enfatizzano il pannello. Chi preferisce la porta filomuro può rivestirla con carta da parati a tema orientale per avere la sensazione di entrare in un giardino zen o di immergersi tra i petali dei fiori.

Per mantenere una forte connotazione elegante, il materiale ideale è il vetro, il cui effetto viene enfatizzato nelle porte scorrevoli ad almeno due ante, che grazie ai pannelli con decori e grafismi serigrafati e sabbiati separano gli ambienti come un velo che richiama le trasparenze delle tipiche porte giapponesi in carta di riso. Nelle soluzioni più raffinate, tra le due lastre di vetro del pannello viene interposto del tessuto impalpabile a creare una trama delicata, con un gioco di trasparenze, luci e ombre. Atmosfere che alcune porte reinterpretano con griglie e partizioni in legno o metallo che cambiano le proprie geometrie quando sono soprapposte.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2019 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151