Biosphera Equilibrium dialoga con la natura ed è laboratorio dei sensi

Tecnologie e materiali di alta qualità secondo i principi della bioedilizia, in un edificio che vuole portare benessere e rigenerare gli abitanti

Il lungo alzante scorrevole è in legno lamellare interno, con all’esterno la protezione dell’alluminio. All’interno predomina il bianco che aggiunge luminosità e il legno di cirmolo

Un edificio può rigenerare corpo e mente? È ciò che vuole fare Biosphera Equilibrium, struttura mobile di 45 mq energeticamente autonoma. “Al progetto hanno lavorato biologi, psicologi, architetti, ingegneri, botanici, creativi, illuminotecnici, neuroscienziati, artisti, artigiani e visionari”, spiega l’ideatore del progetto Mirko Taglietti, CEO di Aktivhaus. “Lo scopo è stato realizzare un edificio dove accadano i medesimi fenomeni di rigenerazione fisica e psichica di quando ci troviamo all’aperto”.

L’edificio è stato progettato a partire dai sensi umani, secondo i principi della Biofilia (il legame con la natura) ed è anche un progetto scientifico, infatti gli occupanti sono monitorati a livello fisiologico tramite un braccialetto apposito e neurologico, ma anche con test psicologici per indagare la percezione degli spazi. “Biosphera Equilibrium è stata realizzata con materiali e tecnologie evoluti e di alta qualità”, continua Mirko Taglietti, “già presenti sul mercato, per creare un nuovo paradigma costruttivo”.

Ruolo importante è rivestito dai serramenti, tutti modelli Internorm dall’elevata capacità isolante, a partire dall’ingresso, con il portoncino isolante HT410 in legno/alluminio, con telaio e battente a filo e cerniere nascoste. L’ampio alzante scorrevole HS330 della zona giorno è in legno lamellare interno, con all’esterno la protezione dell’alluminio; offre isolamento termico fino a Uw = 0,73 W/(m2K) e acustico fino a 40 dB. Sul lato breve del modulo, la grande finestra HX300 non ha telaio a vista e offre un effetto tuttovetro, con la luminosità controllabile grazie al frangisole integrato con movimento automatico. Nel bagno è presente una doppia finestra in PVC/alluminio KV350, con veneziana integrata alimentata da pannello fotovoltaico. Infine, il modulo tecnico degli impianti è isolato dall’esterno con un serramento fisso più un apribile della serie KF310, in PVC/alluminio, con vetro triplo incollato.

All’interno dell’edificio alcune delle pareti e degli arredi sono in legno di cirmolo, un’essenza profumata dal potere rilassante, che abbassa lo stress, concilia il sonno e ha azione antibatterica. Tutte le tecnologie utilizzate sono rivolte al benessere, a partire da quello termico a cui provvede il soffitto radiante realizzato con pannelli prefabbricati Radius di RAD – Radiant Architecture Design.

Al soffitto è presente anche la tecnologia Coelux®, con LED che riproducono le caratteristiche mutevoli del cielo, in particolare Coelux LS Ice, soluzione che crea una luce vivace. Frangisole, luci, ma anche riscaldamento e climatizzazione sono controllati dal sistema domotico DOMINAplus di AVE, che ne semplifica la gestione. LaCentralina di aGrisù analizza costantemente la qualità dell’aria.

Biosphera Equilibrium è un edificio attivo che produce quattro volte più energia di quanto necessita: 8.000 Kilowattora /anno prodotti e 2.000 Kilowattora / anno richiesti per mantenere gli standard abitativi al massimo comfort. Parte dell’energia eccedente viene utilizzata durante il road show per alimentare un’auto elettrica. Il modulo viene testato come abitazione, scuola, ufficio e residenza sanitaria per due anni, durante un road show con tappe in Italia e Svizzera. Diverse le certificazioni; CasaClima Gold, Minergie P-ECO e A_ECO (standard di costruzione svizzero) e PEFC per l’utilizzo di legno da foreste certificate.

Sulla parete nord oltre al portoncino d’ingresso non viene trascurata l’estetica, con la parete che è opera d’arte, “I cerchi contigui della vita”, realizzata da Davide Dottola in catrargilla, tecnica da lui inventata che prende nome dalla carta catrame, il supporto e l’argilla

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2019 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151