E-commerce sì. E-commerce no. Questo è il dilemma…

L’e-commerce cresce a due cifre con prospettive di ulteriore progressiva crescita, ma prevedere il futuro delle vendite on line per i beni durevoli, e in particolare per porte e finestre, è un tema tutt’altro che semplice, perché quanto più il prodotto è complesso tanto più è necessario il contributo di un esperto in fase di acquisto.

L’e-commerce “funziona bene” quando si può fruire immediatamente del bene acquistato, ma questo non avviene – per esempio – nel caso dei serramenti che per essere utilizzabili devono essere prima installati. È questa la ragione che spinge particolari categorie di vendita on line a spostarsi verso la separazione tra prodotto e installazione. Ad esempio, le vendite on line di pneumatici sono decollate a livello mondiale da quando il consumatore ha avuto la possibilità di farli consegnare presso l’officina del proprio montatore, che quindi eroga solamente un servizio.

La complessità dell’e-commerce di serramenti è però legata al fatto che non è necessario solo l’intervento dell’installatore, ma anche di un tecnico che si occupi del rilievo delle misure in maniera precisa, dello smontaggio del vecchio serramento in caso di sostituzione o di un architetto in caso di nuove costruzioni. È ovvio, quindi, che per il loro acquisto è indispensabile l’intervento di un esperto.

Avendo personalmente comprato serramenti on line – il mio non è quindi un contributo teorico, ma frutto di un’esperienza specifica – ho seguito in autonomia diverse operazioni: ho misurato le mie vecchie finestre, definito le specifiche di isolamento acustico e termico che desideravo, cercato on line i migliori serramenti confrontando queste specifiche, ho scelto il serramento di una determinata marca e quindi ho chiamato l’azienda che mi ha messo in contatto con un posatore locale qualificato. È quindi nato un percorso d’acquisto integrato tra digitale e fisico, tra on line e off line, che mi ha permesso di installare nuovi serramenti di altissima qualità a prezzi competitivi.

Di conseguenza, relativamente ai serramenti, concordo con chi afferma che la loro vendita on line non decollerà nell’attuale fase evolutiva delle tecnologie di configurazione del prodotto. A mio avviso, è necessario rendere sempre più disponibili al consumatore strumenti, informazioni, elementi di configurazione e modellistica 3D semplificata che gli consentano di acquistare prodotti e servizi, di avere accesso a posatori qualificati per mettere a confronto serramento e montaggio, per poi arrivare alla scelta finale. Man mano che si va verso prodotti standardizzati o verso una progettazione standardizzata si facilita l’acquisto on line, già oggi in essere per prodotti con un alto livello di standardizzazione come, ad esempio, le finestre per tetti.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2019 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151