Tra cielo e terra

Casa K, Alessandro Bulletti

Una villa dall’architettura marcatamente contemporanea armonizza con gli ulivi secolari e una magnifica vista su Perugia

Bulletti

Sul fronte ovest una grande vetrata segue l’andamento della struttura e illumina la zona giorno

Completamente immersa nella natura, in un’atmosfera di perfetto equilibrio. Così appare all’esterno questa grande villa che trova quasi magicamente la sua collocazione su un pendio collinare caratterizzato dalla presenza di numerosi ulivi secolari a pochi passi dal capoluogo umbro. A modellarne la forma, così articolata e organizzata su più dislivelli, è stato l’architetto Alessandro Bulletti, che ha “costruito” il suo progetto seguendo la pendenza e l’andamento del terreno.

All’esterno il volume appare in tutta la sua geometrica compostezza, con grandi pareti interamente rivestite in pietra arenaria locale. E se verso nord si presenta prevalentemente chiuso per proteggersi dal vento, verso sud si apre con ampie finestre, attraverso le quali stabilisce una relazione con gli aspetti più significativi del paesaggio vicino e lontano. A monte l’abitazione si configura come un volume basso, quasi seminascosto tra la vegetazione circostante, antistante un piccolo edificio agricolo esistente considerato un elemento di grande importanza anche nel nuovo assetto insediativo. Il prospetto affacciato sulla valle si sviluppa invece in altezza, dando evidenza dei due livelli sui quali si organizza l’intera abitazione.

«I due piani della casa risolvono il dislivello esistente tra la quota della strada privata d’accesso e quella dell’ampio prato più in basso, unica zona in piano presente nella proprietà» spiega l’architetto Bulletti. Sul fronte sud, una grande loggia che guarda verso la piscina, posta all’estremità della proprietà, si apre al paesaggio esterno grazie a una grande vetrata di forma irregolare che segue l’andamento inclinato della falda e che, come una grande cornice, inquadra una precisa porzione di paesaggio di singolare bellezza in cui emerge il profilo della città di Perugia.

L’ingresso, schermato da una grande porta d’ingresso in rovere massello, apre l’accesso all’area giorno e, attraverso una scala, alla zona notte

In prossimità della zona living, per inondare di luce gli interni è stata realizzata una seconda grande apertura che consiste in due ampie pareti vetrate, di cui una interamente fissa, che seguono un andamento irregolare in due direzioni differenti. Anche qui, come nella cucina affacciata sul lato opposto, la struttura si apre verso il paesaggio circostante grazie alla realizzazione di grandi infissi in rovere con grondalino in alluminio rivestito in legno, realizzati artigianalmente su disegno del progettista. Le ottime prestazioni di trasmittanza termica (Ug di 0,8 W/m2K) sono garantite da tripla guarnizione e vetri stratificati con camera doppia (6/7+camera, 12+4+camera, 12+10/11).

All’esterno una piccola loggia di forma trapezoidale, definita dalla lunga falda inclinata del tetto in rame che si abbassa in prossimità della strada pedonale di accesso, segna l’ingresso all’abitazione. Superato l’ingresso, si accede alla zona giorno concepita come un grande open space in cui convivono la sala da pranzo, la cucina, semi nascosta da un grande mobile contenitore attrezzato, e il grande living affacciato sulla scenografica vetrata a sud. La zona notte e i vani di servizio sono invece al piano inferiore. Gli interni sono visibilmente caratterizzati da un uso esclusivo del legno, che investe la pavimentazione, i serramenti e gli arredi, quest’ultimi realizzati per lo più su disegno del progettista.

Foto di Alessandro Bulletti e Alessandra Chemollo

CASA K  
Dove: Perugia
Progetto architettonico e direzione lavori: Alessandro Bulletti
Collaboratori: Giovanna Bignami
Impresa costruttrice: Impresa edile Brozzetti Fabio & Biscarini Giampiero (Perugia)
Superficie totale costruita: 250 metri quadrati
SERRAMENTI
Finestre: in rovere lamellare, realizzate su disegno di Alessandro Bulletti da Ambrosi Falegnameria (Corciano, Perugia)
Schermature solari: di Resstende, installate da C&C Italia (Perugia)
Porte esterne: in rovere lamellare, realizzate su disegno di Alessandro Bulletti da Ambrosi Falegnameria
Porte interne: tamburate con finitura in rovere naturale, realizzate su disegno di Alessandro Bulletti da Arredamenti Cardinali (Ponte San Giovanni, Perugia)
Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2019 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151