La casa installazione

Swiss House, Davide Macullo Architects, Daniel Buren

Tra arte e architettura, una torre-scultura tra le montagne svizzere

Swiss House

I colori della facciata seguono il declivio del pendio e sottolineano l’inclinazione del tetto

Più che un progetto, un’opera d’arte. Swiss House è un edificio dalla forma organica e dai colori vivi, sospesa tra un’abitazione e un’installazione permanente a cielo aperto. Realizzata a quattro mani dall’architetto Davide Macullo e dall’artista Daniel Buren, è – per ammissione degli stessi progettisti – una scultura abitabile e un’architettura che ha bisogno dell’arte per essere completata.

Non è però un’opera fine a se stessa. Al contrario, si propone come il manifesto di un modo di progettare che indaga e sviluppa il rapporto tra il costruito dell’uomo e la natura in cui vive. E la natura, in questo caso, è quella di Rossa, un villaggio delle Alpi svizzere, immerso in una valle fiabesca. Qui Davide Macullo ha disegnato una costruzione insolita, sicuramente diversa dalle abitazioni tradizionali di montagna: è una torre su due piani dalle linee organiche, interamente realizzata in legno a eccezione di un basamento in cemento.

Ogni elemento è studiato per proporre in chiave contemporanea quello che da sempre è l’archetipo della casa. Pochi tratti ed elementi semplici vengono rivisitati e resi dinamici: la pianta a croce, gli spigoli arrotondati e la torsione del tetto. Il colore del rivestimento esterno è un altro elemento forte di questa torre monolotica, per la quale Daniel Buren ha scelto un nuvole rosa magenta e verde pallido, alternate a righe bianche che fanno da contorno alle finestre, il particolare che rivela la funzione abitativa della torre.

Sfruttando le diverse altezze dei due piani sono stati realizzati due soppalchi per le aree di relax

Sui vari lati della casa, infatti, si aprono portefinestre dal taglio quadrato, con serramenti in legno per rispettare la monomatericità della costruzione. A piano terra sono state realizzate semplici portefinestre da cui, scendendo solo di pochi centimetri, si accede direttamente al prato del giardino. Stesso stile per le aperture dei piani superiori, dove però una lastra di cristallo quasi invisibile fa da protezione anti-caduta. Le finestre non sono state montate a filo della facciata, ma leggermente arretrate, e sono posizionate irregolarmente e senza simmetrie forzate: lo scopo di ogni apertura, infatti, è orientare la vista su scorci di paesaggio scelti, mai uguali, così che ogni punto di vista suggerisca panorami e, di conseguenza, percezioni delle montagne sempre diverse.

Se l’esterno sorprende per la sua superficie accesa, l’interno punta invece su tonalità naturali: cemento per il pavimento, legno in doghe come rivestimento dell’ampio open space a doppia altezza, con le aree dedicate al riposo ricavate nel mezzanino e raggiungibili con le scale a pioli. Pochi gli arredi, ma scelti con cura dal progettista tra le icone classiche del design internazionale, per dialogare con la sobrietà degli interni e la vista unica delle montagne incorniciate dai serramenti.

Foto di Alexandre Zveiger

Gli interni sono interamente in legno, arredati con pochi pezzi dal design classico, come le sedie Laleggera e le poltroncine e Slim Lounge di Alias

SWISS HOUSE  
Dove: Rossa, Val Camonica, Grigioni (Svizzera)
Progetto architettonico: Davide Macullo Architects (Lugano, Svizzera), in collaborazione l’artista Daniel Buren e Mario Cristiani di Galleria Continua (San Gimignano, Siena)
Collaboratori: Michele Alberio e Aileen Forbes-Munnelly
Direzione lavori: Davide Macullo Architects
Superficie totale costruita: 300 metri quadrati
SERRAMENTI
Finestre: in legno, sistema Sirius Holz H 64/74 di Weder Fenster
Porta esterna: in legno, sistema Sirius Holz H 64/74 di Weder Fenster
Porte interne: realizzate su disegno in legno massiccio; forniti e installati da Frei Holzbau

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2019 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151