Il Cartone de La Scuola di Atene di Raffaello protetto dal vetro Pilkington

Il Cartone preparatorio del noto affresco di Raffaello intitolato La Filosofia e noto come La scuola di Atene è esposto a Milano, dopo 4 anni di restauto, protetto dal vetro OptiView™ OW di Pilkington.

Il Cartone preparatorio de La scuola di Atene, dopo essere passato fra le mani del Cardinale Borromeo, di Napoleone, transitato al Louvre, essere tornato a Milano per intercessione di Antonio Canova, protetto nel caveau di una banca durante le guerre mondiali, nel dopoguerra è ritornato nella sua attuale collocazione presso la Biblioteca Ambrosiana di Milano, dove è in esposizione.

Rispetto ad un vetro tradizionale, in cui la componente riflessa è l’8%, il vetro OptiView™ OW ha una riflessione luminosa inferiore al 2%. Il merito è da attribuire ad un sottile strato di ossidi metallici che, senza alterarne il colore, abbattono la riflessione alle diverse lunghezze d’onda, consentendo pertanto la migliore osservazione dell’opera davanti alla quale è posta la lastra.

Notevole rilevanza assumono anche le dimensioni dell’opera: rispetto all’Affresco della Scuola di Atene posto in Vaticano, il Cartone è in scala 1/1, ovvero lungo 8,24 metri e alto 3,03 metri. In un’opera di tale entità è quasi impossibile realizzare un sistema di illuminazione che non comporti riflessi in qualche parte; avere un vetro che abbatta il riflesso luminoso è essenziale per garantirne una fruizione pressoché naturale, in cui il vetro non costituisca una barriera o un disturbo a coloro che vogliano ammirare l’opera.

La lastra installata nella grande teca è costituita da un unico grande vetro, inoltre è un vetro stratificato di sicurezza, che protegge da atti di vandalismo, su substrato extrachiaro e dotato di rivestimento antiriflesso.

Questa vetrata offre uno schermo ai raggi ultravioletti UVA e UVB, responsabili del deperimento nel tempo delle opere e dei materiali. La Scuola di Atene, creata nel 1509 con il carboncino su fogli vergati, dopo aver attraversato l’Europa per oltre mezzo millennio, è un capolavoro di estrema delicatezza, meritevole di tutti gli accorgimenti per assicurarne la perfetta conservazione.

Il vetro è stato prodotto negli stabilimenti Pilkington in lunghezza 9 metri, quindi portato alla dimensione definitiva e stratificato dalla Novavetro, azienda leader in Italia e in Europa nella trasformazione del vetro piano. Questo è il primo vetro al mondo prodotto e installato con queste caratteristiche in dimensioni così grandi.

Lo studio Stefano Boeri è stato incaricato dalla Veneranda Biblioteca Ambrosiana per l’allestimento dell’opera, in un interessante percorso di avvicinamento verso di essa. Di fronte alla Scuola di Atene è stato collocato un tavolo in rovere, su cui sono consultabili studi, notizie informative e documenti, a coloro che vogliano approfondire la conoscenza di questa opera del Rinascimento italiano.

Per poter trasportare il vetro nella sua destinazione finale, ricorrendo ad una ditta di trasporti speciali, la Pinotti & Valentino Snc, si è reso necessario praticare un’apertura nel muro del palazzo in modo da far arrivare il vetro dall’esterno direttamente al primo piano, nella sala dove è esposta l’opera.

Progetto allestimento Sala IV e Sala V della Pinacoteca Ambrosiana: Stefano Boeri (Founding Partner), Marco Giorgio (Project Director), Francesca Motta (Project Leader), Esteban Marquez, Daniele Barillari, Elisa Versari – Milano

Progettazione Esecutiva e Realizzazione della Teca: Goppion SpA – Trezzano sul Naviglio (MI)

Vetreria trasformatrice: Novavetro –  San Severino Marche (MC)

Trasporti e posa vetri speciali: Pinotti & Valentino Snc – Brugherio (MI)

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2019 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151