Centro Infissi Casarsa: Uno spazio dove immaginare

L’allestimento è volutamente essenziale per lasciare spazio all’immaginazione del cliente. È questo il concept su cui Centro Infissi Casarsa ha fondato la propria attività

Lo showroom è stato allestito per comunicare ordine, pulizia e capacità di valorizzare l’offerta

Marco Steffanon, titolare e Store Manager di Centro Infissi Casarsa di Pordenone, inizia la sua carriera nella distribuzione di porte e finestre nel 2006 quando, insieme al padre, costituisce la società e apre lo showroom per la vendita di finestre in PVC e alluminio integrandole con porte interne, coperture e pensiline. Non c’è un’esperienza specifica, ma un forte interesse per il settore e il mercato dei serramenti in PVC, che in quel periodo non è certamente come quello attuale. Padre e figlio intravedono opportunità per il futuro e investono. «La decisione di vendere porte e finestre è nata dalla volontà e dalla convinzione di poter offrire qualcosa di diverso» afferma Marco Steffanon. «Prima di intraprendere il nostro percorso ci siamo guardati attorno, rendendoci conto che non erano molti gli showroom di porte e finestre con un’esposizione moderna e accattivante. Pertanto, abbiamo subito puntato su un bell’allestimento, in grado di valorizzare i prodotti che offrivamo, nonostante la nostra sala mostra allora avesse una superficie di solo 40 metri quadrati». Inizialmente, l’inserimento sul mercato non è facile, vista la forte tradizione del Nord-Est nel legno e l’alluminio, ma aver creduto alle potenzialità del mercato e alle prestazioni del PVC si rivela una scelta vincente.

“I clienti vogliono essere rassicurati sulla provenienza dei prodotti, sulla qualità dei materiali e dell’installazione” Marco Steffanon

Il giro d’affari aumenta e, nel 2013, Casarsa si trasferisce nella sede attuale, dove allestisce lo showroom su 160 metri quadrati che, grazie a un successivo progetto di ampliamento, diventano 470 metri quadrati alla fine del 2017. A motivare questo ulteriore investimento c’è la decisione di avviare la collaborazione con Nurith come unico marchio di serramenti in PVC e di scuretti in alluminio. «Dopo esperienze con fornitori esteri, due anni fa ci siamo resi conto che dovevamo assolutamente lavorare con un’azienda italiana per avere una qualità superiore alla media dei prodotti in commercio nella nostra zona, dove era ed è ancora molto forte l’influenza delle forniture da Polonia, Romania, Croazia…» spiega Marco Steffanon. «Abbiamo quindi sentito la necessità di diversificare la nostra offerta in termini di qualità di prodotto».

Questa partnership vi ha dato nuove opportunità di vendita?
Certamente. Il nostro giro d’affari è aumentato. Inoltre, poiché Nurith ha stipulato una convenzione con Facile Ristrutturare, siamo diventati fornitori per il Friuli anche di questa società. Si tratta di una buona opportunità, perché ci dà la possibilità di supportare gli architetti che collaborano con Facile Ristrutturare, di ampliare il nostro bacino di utenza e vendere non solo i serramenti ma un pacchetto completo di chiusure esterne e interne e accessori. Infine, ci permette di dimostrare la serietà e l’affidabilità della nostra azienda, quindi di gettare le basi per un rapporto duraturo che non è limitato solo alla fornitura del singolo cantiere di ristrutturazione.

Sono molti gli interventi di ristrutturazione condotti da Facile Ristrutturare?
Al momento sono ancora sporadici perché, per mentalità, nella nostra zona si preferisce affidare i lavori ad artigiani di fiducia. Facile Ristrutturare viene scelta da persone che abitano in altre aree o da figli di emigrati che hanno conservato la casa di famiglia e che per la ristrutturazione cercano un unico interlocutore.

Quali servizi offrite e, a suo avviso, quale incide maggiormente sulla soddisfazione del cliente?
Circa il 90% della nostra clientela è costituito da privati, mentre il restante 10% comprende architetti, con i quali collaboriamo da anni, e imprese, prevalentemente artigiane, che rappresentano circa il 3% del nostro fatturato. Abbiamo strutturato un pacchetto completo di servizi, che spazia dalla consulenza all’assistenza in cantiere fino alla posa in opera e al post-vendita, che per noi significa manutenzione, riparazione e, se necessario, reperimento di pezzi di ricambio. L’installazione viene realizzata da due posatori dipendenti, che in caso di necessità vengono supportati da due operatori che solitamente lavorano all’interno dell’officina. Non ci avvaliamo di posatori esterni per assicurare ai clienti un lavoro a regola d’arte, realizzato da personale fidato e qualificato, che ha ricevuto una formazione specifica sui prodotti e frequentato corsi organizzati dai nostri partner. Riusciamo, quindi, a dare la massima tranquillità al cliente che ci dimostra di apprezzare la cura con cui viene eseguita la posa tanto da attivare il passaparola.

Non sono tante le porte e le finestre in esposizione perché il concetto alla base dell’allestimento è di proporre nel miglior modo possibile un minor numero di prodotti, dando però al cliente la possibilità di immaginarli all’interno della sua casa

Avete prestato grande attenzione all’allestimento dello showroom. Quale messaggio volete far arrivare al cliente?
Il nostro obiettivo era creare un ambiente che facesse immediatamente percepire ordine, pulizia e al contempo capacità di valorizzare ogni singolo pezzo in mostra. In alcuni showroom ho visto diversi espositori molto vicini e tanti prodotti per offrire più possibilità di scelta. Noi abbiamo fatto una scelta diversa: esporre una assortimento più contenuto valorizzandolo al massimo, per permettere ai nostri clienti di immaginare porte e finestre nella propria casa. Quindi, abbiamo selezionato con grande cura le tipologie di prodotto da esporre, cercando di individuare le più richieste, e studiato attentamente la loro esposizione. Questo ha guidato la ricerca dell’allestimento dello showroom, un ambiente molto luminoso e ben strutturato capace di conquistare il cliente.

Rivolgendosi a voi, i clienti sono già orientati all’acquisto di serramenti in PVC?
Generalmente i nostri clienti desiderano serramenti in PVC o in alluminio, chiedendo sempre rassicurazioni sulla provenienza dei prodotti, la qualità dei materiali, l’esperienza dei posatori e sulle garanzie che, comunque, noi assicuriamo per dieci anni.

Il cliente apprezza la finestra Made in Italy?
Assolutamente sì. Il cliente vuole conoscere l’azienda che c’è dietro al prodotto e chiede informazioni. Questo è davvero importante e ha motivato la nostra scelta di avvalerci di un fornitore italiano.

Quali opportunità offre oggi il mercato?
Stiamo lavorando molto bene e dalla primavera 2018 alla fine dell’anno abbiamo registrato un incremento del fatturato del 15%, arrivando a superare il milione di euro. L’andamento delle vendite ci sta indicando che anche quest’anno registreremo un’ulteriore crescita. I primi mesi sono partiti molto bene rispetto all’anno scorso, con una particolare dinamicità nelle ristrutturazioni di un certo livello che comprendono, oltre alla sostituzione dei serramenti e dei controtelai isolati, il rivestimento a cappotto delle facciate, il rifacimento del tetto…

Il cliente deve sentirsi accolto e a proprio agio all’interno dello showroom. A un dialogo tranquillo sono dedicate aree di “convivialità”

A cosa deve puntare lo showroom specializzato nella vendita di porte e finestre per avere successo?
Il mercato è cambiato e sta ancora cambiando. Quindi, anche lo showroom deve cambiare, offrendo solo prodotti di qualità medio-alta. Qualche anno fa abbiamo provato a proporre prodotti economici, ma ci siamo resi conto che per lo showroom non hanno alcun senso: c’è la grande distribuzione per questo! E così, abbiamo cercato il posizionamento su un target medio-alto, cambiato modalità di esposizione e approccio al mercato; tutto questo ci ha dato la marcia in più per cominciare a conquistare quote di mercato riservate ai fornitori locali. La clientela è cambiata e abbiamo conquistato la fiducia di chi cerca qualità e durata nel tempo. Ritengo, inoltre, che lo showroom debba specializzarsi sempre di più anche nell’offerta di servizi aggiuntivi, a cominciare dalla consulenza ai clienti, soprattutto quelli accompagnati da professionisti che magari non hanno competenze specifiche sui serramenti.

Organizzate corsi di aggiornamento per i professionisti?
Abbiamo pensato di dedicare una parte dello showroom allo svolgimento di corsi rivolti ai professionisti che desiderano approfondire la conoscenza dei prodotti che offriamo. Attualmente quest’area è in fase di allestimento ma a breve sarà funzionante.

Chi è Centro Infissi Casarsa
Dove Via Venezia, 74 – Casarsa della Delizia (Pordenone)
La superficie espositiva 470 metri quadrati
Gli addetti Tre
I prodotti esposti Infissi in PVC e alluminio, porte interne, porte blindate, sistemi oscuranti, tende da sole, zanzariere, grate di sicurezza, cabine armadio
I fornitori Alpac, Arquati, Bertolotto Porte, Effepi Security Doors, Finestre Nurith, Label, Palagina, Somfy, Winnerdoor
I servizi offerti Consulenza, preventivi gratuiti, rilievi e sopralluoghi tecnici gratuiti, assistenza in cantiere, trasporto, posa in opera, garanzia e certificazioni, manutenzione, post-vendita

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

[recaptcha]
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2019 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151