Golden lodge

The Lodge nel Golf Club Udine di Fagnano, Uppercut Design

Il residence di un golf club accoglie gli ospiti in un ambiente raffinato, sviluppato secondo i più avanzati criteri di risparmio energetico

Le facciate a est si caratterizzano per la presenza di grandi aperture a tutto vetro realizzate con un sistema di facciata continua

Lucenti e brillanti, proprio come dei lingotti d’oro. Un involucro metallico rende appariscenti, ma al contempo eleganti e sofisticate, le linee essenziali di The Lodge che sorge all’interno del Golf Club Udine di Fagnano, vicino all’Oasi naturalistica dei Quadris. Il complesso è costituito da quattro edifici distinti ad uso ricettivo, caratterizzati da grandi vetrate che si affacciano direttamente sul campo da golf e da un rivestimento metallico dorato. Sorprendentemente, l’oro è uno dei colori che meglio dialogano con il ciclo annuale della natura: i rossi dell’autunno, le fioriture primaverili e la luce attenuata invernale. Inoltre, il rivestimento metallico, in lega di rame, zinco e alluminio, è completamente “maintenance free”.

Partendo dai presupposti della prefabbricazione, che permette di controllare l’intero processo costruttivo consentendo la riduzione dei tempi di realizzazione e un basso consumo energetico, Filippo Burelli e Giacomo Borta dello studio Uppercut Design hanno sviluppato un progetto che ha consentito di comprimere la fase esecutiva a soli nove mesi.

Il rivestimento esterno gioca sul forte contrasto tra il nero del piano terra e l’oro del piano superiore

Così hanno preso forma quattro volumi parallelepipedi che sembrano sospesi sul terreno, allineati ma sfalsati da est a ovest. Sono tutti uguali per forma e dimensioni e si sviluppano su due livelli fuori terra: due volumi sovrapposti di lunghezza differente, quello inferiore caratterizzato da una finitura color nero ebano e quello superiore che brilla lucido e prezioso sotto la luce del sole. Entrambi i rivestimenti, così diversi per colore e matericità, trovano un raccordo nella superficie specchiante dei fronti ovest, completamente aperti verso il paesaggio esterno con una serie di ampie vetrate a tutta altezza.

Al piano inferiore troviamo due grandi ante scorrevoli, mentre al piano superiore una maxi vetrata a tre ante di cui due apribili con apparecchiatura alzante-scorrevole: hanno tutte profili in alluminio con finitura grigio antracite, dalle eccellenti performance di isolamento termico e acustico, che si traducono in un maggior risparmio energetico e in un migliore comfort abitativo.

Il soggiorno e la zona pranzo, che godono della luminosità proveniente dalle grandi vetrate presenti in facciata, ripropongono uno stile semplice ed essenziale con qualche elemento d’arredo scomponibile

In linea con l’idea progettuale di realizzare un complesso dalle elevate prestazioni in termini di risparmio energetico e impatto ambientale, rientra la scelta di questo sistema di serramenti ottenuto grazie all’impiego di materiali innovativi e green che favoriscono anche una migliore sostenibilità ambientale. Come spiegano i progettisti «Particolare cura è stata posta nello studio di tutti i nodi strutturali al fine di assicurare omogeneità e continuità degli isolamenti, eliminando tutti i possibili ponti termici. Ne risulta un edificio dalle elevate prestazioni sia durante il periodo invernale, con ridotti carichi dispersivi, sia durante il periodo estivo, grazie alla facciata ventilata ed elevata inerzia termica. Tutto il sistema funziona con la sola alimentazione elettrica ed evita l’utilizzo di combustibili fossili».

Ogni edificio è composto da due unità abitative dotate di ingresso indipendente. Al piano terra si apre un monolocale dotato di tutti i servizi essenziali e di una camera matrimoniale con ampia vetrata aperta sul campo da golf, guardaroba e bagno

Scelta differente, ma altrettanto coerente con lo spirito del progetto, per le altre facciate dove si è optato per una soluzione che garantisse altrettante buone performance di isolamento e tenuta: si tratta di una serie di finestrature realizzate con una struttura tuttovetro con montanti e traversi tubolari a taglio termico e un bordo perimetrale in alluminio.

Ogni edificio è composto da due unità abitative con un ingresso indipendente. L’appartamento a piano terra, di circa 41 metri quadrati, è un grande monolocale dotato di tutti i servizi essenziali e una grande camera da letto con ampia vetrata aperta sul campo da golf. Al primo piano si trova un appartamento più spazioso (91 metri quadrati) con due camere matrimoniali, doppi servizi e un’ampia zona giorno con cucina e divano letto. Grazie a una doppia porta interna collocata in prossimità del vano scale, le due unità possono essere collegate tra loro, trasformandosi in un’unica abitazione capace di ospitare anche gruppi numerosi. Un’attenzione particolare è stata rivolta anche agli arredi interni, realizzati su misura per rispondere alle esigenze di spazio e di migliore organizzazione del lodge. Elementi freestanding si alternano ad altre strutture scomponibili che regalano maggiore versatilità agli ambienti.

Foto di Massimo Crivellari

Gli interni hanno arredi realizzati tutti su misura, in parte in legno di afromosia e in parte in acciaio inox satinato. I colori di pareti, tessuti e arredi si ispirano alla palette della natura

THE LODGE  
Dove: Fagagna, località Villaverde (Udine)
Progetto architettonico: Filippo Burelli e Giacomo Borta dello studio Uppercut Design (Fagagna, Udine)
Collaboratori: Amsis (statica), Alessandro Madonna (impianti meccanici), Roberto Martinig (mpianti elettrici), Stefano Morsolin e Matteo La Civita (verde)
Direzione lavori: Giacomo Borta
Impresa costruttrice: Main contractors: Offma (carpenterie metalliche strutturali), Zanette (prefabbricati in calcestruzzo armato), Mario Mucci (rivestimento metallico by Kme Tecu® Gold), Grimel (impianti meccanici ed elettrici), EF (servizi e appalti srl finiture interne), Battistella Golf (opere a verde)
Unità abitative: due monolocali a piano terra (41 metri quadrati) e due appartamenti al primo piano da (91 metri quadrati)
SERRAMENTI
Finestre: in alluminio, modelli Sky 50 Strutturale e NC 150 HES di Metra
Sistemi di oscuramento: Mycore
Porte esterne: Alunord
Porte interne: filo muro a battente, Syntesis Line Eclisse

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2019 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151