Dune

Superfici mosse, sabbiose, colori che spaziano dall’arancione all’ocra, al crema per ambienti e porte che si ispirano al deserto

Monolite RM di Bauxt è una blindata complanare con cerniere a scomparsa, con apertura a 180 gradi, che non necessita di alcun coprilo ed è perfettamente rasomuro. Il pannello liscio in MDF ha un fondo per pittura muraria ed è intonacato come la parete

È un luogo ricco di fascino il deserto. Un’immensa disabitata distesa di sabbia, interrotta solo da qualche forma vegetale come le palme delle oasi africane e i cactus americani. Tutti elementi che forniscono ispirazione per l’arredo, a partire dalle dune di sabbia in continuo movimento, come le onde, alla ricca gamma di tinte calde in tonalità vibranti per la luce del sole, spesso intensa.

Oltre che sul colore, se vogliamo creare un ambiente che si ispiri al deserto, possiamo puntare su qualche pezzo d’arredo che ammicca alla forma del cactus, come un appendiabiti o delle sedute, oppure su palme naturali o artificiali, ma anche su più semplici e intercambiabili cuscini e altri elementi decorativi con queste forme.

Anche la porta può giocare un suo ruolo, soprattutto se il pannello riproduce l’effetto a onde con tratti grafici lineari incisi o linee curve in movimento. Ancora più marcato è il richiamo alle onde nel caso delle pantografature che creano superfici mosse, con un gioco di pieni e vuoti, chiaro e scuro, dall’effetto tridimensionale. Il risultato coinvolge anche il tatto, perchè la porta risulta piacevole anche da toccare. Porte che possono essere anche opere d’arte, come quelle create dall’artista Elio Garis, che ha manualmente realizzato delle sculture di sabbia colorate che sono state impresse sulle superfici dell’anta in legno.

La matericità della sabbia viene riprodotta anche da modelli con effetto cemento, dalla superficie opaca e leggermente ruvida sia al tatto sia alla vista. Si tratta di materiali ottenuti con composti a base di calce, sabbie, acrilico in emulsione, oppure anche con il legno, trasformato per renderlo ruvido e irregolare.

La scelta cromatica per porte e arredo può spaziare nelle vaste gamme di tonalità del crema e dell’arancio. Meglio mixare le tinte per evitare ambienti troppo monocromatici: ad esempio, le porte color crema, più neutre, ma con superficie a onde, possono essere abbinate a carte da parati che richiamano la vegetazione del deserto e arredi tribali. Le porte arancioni come un sole infuocato sono invece adatte per chi vuole osare di più, essendo un colore audace, che ben si colloca in una casa moderna oppure nella stanza di un bambino o un adolescente. Stesso discorso per il giallo solare, meglio se scelto in toni opachi e pastosi, più sabbiosi.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2019 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151