Casa in legno con sistema costruttivo Casablanca di Rubner Haus

Grazie al sistema costruttivo Casablanca di Rubner Haus, una una villa monofamiliare di 290 mq è stata costruita in soli tre mesi a Castelplanio, paesino della provincia di Ancona che sorge sulla riva sinistra del fiume Esino, su progetto dell’architetto Riccardo Bucci, rispecchiando il desiderio dei proprietari di avere una casa naturale e rispettosa dell’ambiente, in classe energetica A.

L’idea di avere una casa in legno“spiega il proprietario Filippo Maltempi, “nasce dalla volontà di ridurre e minimizzare l’impatto ambientale dell’abitazione, sia in termini di produzione e costruzione che di costi di gestione. Inoltre, le risorse naturali che si consumano per una casa tradizionale sono maggiori di quelle per una casa in legno, soprattutto se il legno proviene da foreste certificate e soggette a riforestazione come nel nostro caso. La seconda riguarda il comfort abitativo e la sensazione unica di accoglienza che una casa di questo tipo sa offrire.”

Il sistema Casablanca ha la caratteristica di avere la parete esterna formata da tronchi sufficientemente rigidi e prodotti su misura in legno di abete che vengono sovrapposti uno sull’altro con doppio maschio e femmina, venendo infine giuntati a pettine sugli angoli. Questa struttura per pareti è priva di qualsiasi collegamento metallico, garantendo ancora di più la naturalità dell’abitazione. L’isolamento, applicato esternamente, è costituito da fibra di legno a bassa densità pressata, rifinita con intonaco base. La superficie interna del sistema può essere rivestita a piacere, con lastre di supporto di intonaco oppure di legno, come nel caso di questa abitazione.

Grazie a questo sistema costruttivo, la casa ha anche un ottimo isolamento acustico e termico e rimane con una temperatura costante durante tutte le stagioni dell’anno garantendo il benessere di chi la abita. Inoltre è sicura anche dal punto di vista sismico.

Anche i serramenti sono in legno, Rubner IV92, realizzati in abete rosso e larice locale privi di nodi ad alta qualità, lamellare a 4 strati. Diametro anta e telaio: 79×92 mm, giunti a tenone, con spigoli arrotondati per una migliore resistenza agli agenti atmosferici. Le vernici trasparenti sono ecologiche a base d’acqua. Il triplo vetro isolante ha coefficiente termico fino a UG 0,5 W/m²K, intercapedine Cromatech Ultra in acciaio, combinato con policarbonato per eliminare ponti termici, nel colore grigio e nero. Inoltre hanno doppia guarnizione perimetrale in materiale TPS con un’intercapedine grande per garantire la coibentazione ottimale e per migliorare la tenuta al aria e aumentare l’abbattimento acustico

La cucina è stata integrata con il soggiorno attraverso una doppia apertura, rendendo l’ambiente più fruibile e open, scelta rafforzata dall’installazione di un camino bifacciale, che porta calore in entrambi gli ambienti. Anche il portico gioca un ruolo fondamentale perché, messo in comunicazione con il living dall’ampia vetrata, durante la bella stagione diventa l’estensione naturale degli ambienti interni fino al giardino.

La grande terrazza coperta è un punto di osservazione da dove poter ammirare le colline circostanti e passare del tempo in compagnia di familiari e amici condividendo momenti di relax.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Porte & Finestre © 2019 Tutti i diritti riservati

© 2013 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151